ACOK36

Da La Barriera Wiki.
ACOK36 - TYRION
La regina dei draghi
(Mondadori)
POVTyrion Lannister
AmbientazioneFortezza Rossa
Serie TV02x05 - Il fantasma della fortezza
02x06 - Vecchi e nuovi dei
ACOK29
TYRION VII

ACOK35
BRAN V
ACOK36
TYRION VIII
ACOK37
THEON III

ACOK41
TYRION IX

ACOK36 è il trentaseiesimo capitolo di A Clash of Kings ed il quinto de La regina dei draghi.

È il primo capitolo dedicato a Tyrion Lannister de La regina dei draghi, l'ottavo de A Clash of Kings ed il diciasettesimo di Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.png"Mia graziosa regina, tu mi paghi generosamente proprio perché io mi occupi di tali voci." "Noi ti paghiamo perché tu ti occupi della verità, Lord Varys. Cerca di ricordarlo. Altrimenti, questo Concilio Ristretto potrebbe restringersi ancora di più." Varys sfoderò un sorriso nervoso: "Di questo passo, tu e il tuo nobile fratello non avrete più nessun Concilio, né largo né stretto".


Varys riporta al Concilio Ristretto la notizia della morte di Renly Baratheon. Cersei gli chiede l'esatta dinamica degli eventi, ma l'eunuco risponde che i suoi uccelletti gli hanno saputo fornire solo tante versioni contrastanti. Tyrion si dice sicuro riguardo al coinvolgimento di Stannis nell'accaduto, e pensa che questa svolta sia negativa perché sperava che i fratelli Baratheon si scontrassero fino a distruggersi a vicenda.

Varys aggiunge quindi che quasi tutte le casate fedeli a Capo Tempesta sono ora passate dalla parte di Stannis Baratheon, mentre solo una parte di quelle dell'Altopiano si sono unite a lui. Inoltre Ser Cortnay Penrose continua a tenere Capo Tempesta in nome di Renly. Tyrion pensa di sfruttare l'occasione cercando di portare i Tyrell dalla parte del Trono di Spade e afferma che la chiave per ottenere il loro appoggio è Ser Loras, distrutto dalla morte di Renly e figlio preferito di Lord Mace Tyrell. Si discute dunque la possibilità di raggiungere un'alleanza con i signori di Alto Giardino tramite il matrimonio tra Re Joffrey e la figlia di Mace Tyrell, Margaery. Cersei ricorda che suo figlio è promesso a Sansa Stark, ma gli altri consiglieri obiettano che le nozze con la figlia di un traditore non porterebbero nessun vantaggio politico.

La discussione si sposta dunque sul carattere di Joffrey: Tyrion ripensa alla conversazione avuta con Varys sull'opportunità di condurre in segreto il giovane re al bordello di Chataya per addolcirlo e guadagnarne la riconoscenza, ma è consapevole che l'attuazione di questo piano dovrà aspettare la fine della guerra.

Al termine della discussione, la regina è convinta dai consiglieri ad acconsentire al nuovo patto matrimoniale e chiede allora chi mandare a Ponte Amaro a trattare con i Tyrell. Intenzionata ad approfittare della situazione per allontanare dalla capitale figure a lei poco gradite, Cersei propone prima Jacelyn Bywater e poi lo stesso Tyrion, che reagisce invitando la sorella a farsi carico in prima persona del compito. Infine a candidarsi è Ditocorto, che per la missione esige un documento che attesti la sua autorità a parlare a nome del re, oro e una scorta di cavalieri d'alto lignaggio. La sua proposta viene accettata e come ulteriore gesto di buona volontà verso i Tyrell si pensa di inserire nel seguito di Petyr Baelish anche Horas e Hobber Redwyne, detenuti nella Fortezza Rossa come ostaggi. Poiché però mandare entrambi significherebbe perdere un'importante arma di ricatto, si decide infine di inviare solo uno dei due.

Petyr e Varys escono dalla sala e Tyrion rimane solo con sua sorella Cersei, la quale dopo aver chiesto informazioni sulla catena che sta facendo costruire, si scusa per i dissidi passati, lo ringrazia per l'aiuto che le sta dando e lo congeda con un bacio. Il Folletto è convinto che questa imporvvisa manifestazione d'affetto sia in realtà un modo per mascherare nuovi complotti e confida i suoi dubbi a Bronn.

Prime apparizioni

In questo capitolo non appare nessun nuovo personaggio.


Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Clash of Kings, vedi la voce dedicata


  • Usa.png - A Clash of Kings, edizione hardcover, Bantam Spectra, ISBN 978-0-553-10803-3, 1999, pagg. 397-403
  • Uk.png - A Clash of Kings, edizione hardcover, Harper Collins, ISBN 978-0-00-224585-2, 1998, pagg. 386-392
  • Ger.png - Die Saat des goldenen Löwen, edizione paperback, Blanvalet, ISBN 978-3-442-24934-3, 2000, pagg. 109-119
  • Fra.png - L'Ombre maléfique, edizione paperback, J'ai Lu, ISBN 978-2-857-04638-7, 2000, pagg. 196-204
  • Ita.png - La regina dei draghi, edizione hardcover, Mondadori, ISBN 978-88-04-49656-4, 2001, pagg. 49-57
  • Esp.png - Choque de reyes, edizione paperback, Gigamesh, ISBN 978-84-93270-22-3, 2003, pagg. XXX