ACOK42

Da La Barriera Wiki.
ACOK42- DAVOS
La regina dei draghi
(Mondadori)
POVDavos Seaworth
AmbientazioneTerre della Tempesta
Serie TV02x04 Il giardino di ossa
02x05 Il fantasma della fortezza
ACOK10
DAVOS I

ACOK41
TYRION IX
ACOK42
DAVOS II
ACOK43
JON V

ACOK58
DAVOS III

ACOK42 è il quarantaduesimo capitolo de A Clash of Kings e l'undicesimo de La regina dei draghi.

È il primo capitolo dedicato a Davos Seaworth de La regina dei draghi e il secondo de A Clash of Kings e de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.png"Renly era l'unico che avesse il potere di vessarmi a quel modo servendosi di uno stupido frutto. Con il suo tradimento, è stato lui l'artefice della propria distruzione... eppure io lo amavo, Davos. Ora lo so, l'ho compreso. E, ti giuro, andrò nella tomba pensando alla pesca di mio fratello."


Davos Seaworth assiste all'incontro tra Stannis Baratheon e Ser Cortnay Penrose, al comando del castello di Capo Tempesta. Il cavaliere passa in rassegna le cospicue forze avversarie, notando molte casate che hanno cambiato alleanza dopo la morte di Renly Baratheon. Stannis gli ribadisce le proprie condizioni, dichiarandosi disposto a lasciare il castello e perdonare lui e gli altri assediati in cambio della consegna di Edric Storm, ma l'inflessibile cavaliere rifiuta di assecondare quest'ultima richiesta. Segue una discussione in cui Ser Cortnay critica l'opportunismo dei nobili passati solo di recente dalla parte di Stannis, e poi propone di decidere la sorti dell'assedio con un duello tra due campioni, offerta che viene però respinta dall'avversario.

Al termine dell'incontro molti nobili alfieri cercano di far cambiare idea a Stannis offrendosi come campioni per il duello, ma il sovrano li allontana per consultarsi in privato con Davos. Il Cavaliere delle Cipolle osserva che Ser Cortnay è un uomo ostinato che non cederebbe il castello per nessuna ragione. Tuttavia, giudica la sua coerenza più degna di rispetto della facilità con cui altri lord hanno cambiato fazione; sia lui che Stannis però sono consapevoli della necessità di perdonarli per poter disporre dei loro eserciti. Quando la discussione vira sulla morte di Renly, Stannis confessa di avere ancora incubi a riguardo, ma si dichiara innocente in quanto si trovava nel proprio letto nel momento dell'assassinio, senza però riuscire a convincere Davos della propria assenza di responsabilità.

La conversazione tra i due riprende nella tenda di Stannis. Questi illustra a Davos le opzioni presentate dagli altri nobili: attaccare Capo Tempesta, con grosse perdite di uomini, prenderlo per fame con un lungo assedio, accettare l'offerta del duello. Davos consiglia al suo re di abbandonare il castello e guidare subito il forte esercito verso Approdo del Re, ma Stannis ritiene che la scelta verrebbe interpretata come una dichiarazione di sconfitta, danneggiando la sua già scarsa popolarità. Fa poi notare al Cavaliere delle Cipolle che in caso di decesso di Ser Cortnay il comando del castello passerebbe a Elwood Madows, molto più propenso ad arrendersi, e gli confida che Melisandre ha visto nelle fiamme la morte del cavaliere esattamente come quella di Renly. Davos mette in dubbio l'efficacia di quelle visioni, ma Stannis è convinto dei poteri della donna e la reputa un'alleata preziosa. Incarica quindi il Cavaliere delle Cipolle di farla penetrare nel castello grazie alle sua abilità di contrabbandiere.

Mentre esegue la volontà del sovrano, timonando la barca che trasporta Melisandre, Davos è tormentato dai sensi di colpa per l'omicidio di cui si sta rendendo complice. La Sacerdotessa Rossa percepisce il suo disagio e lo interroga a riguardo, chiedendogli se si considera buono o cattivo e dicendo che non esistono vie di mezzo. Quando Davos le rivolge la stessa domanda, Melisandre afferma con convinzione di essere buona in quanto servitrice di R'hllor e spiega poi che anche le ombre a cui ricorre sono derivate dalla luce. La barca giunge infine dentro una caverna, situata sotto Capo Tempesta, al cui termine una grata impedisce di proseguire. A quel punto Melisandre si spoglia rivelando una gravidanza avanzata e, sotto lo sguardo incredulo di Davos, partorisce un'ombra con le sembianze di Stannis che passa attraverso le sbarre.

Prime apparizioni

Alester Florent - Cortnay Penrose

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Clash of Kings, vedi la voce dedicata