ACOK50

Da La Barriera Wiki.
ACOK50 - THEON
La regina dei draghi
(Mondadori)
POVTheon Greyjoy
AmbientazioneNord
Serie TV 02x07 Un uomo senza onore
ACOK37
THEON III

ACOK49
TYRION XI
ACOK50
THEON IV
ACOK51
JON VI

ACOK56
THEON V

ACOK50 il cinquantesimo capitolo de A Clash of Kings e il diciannovesimo de La regina dei draghi.

È il secondo capitolo dedicato a Theon Greyjoy de La regina dei draghi e il quarto di de A Clash of Kings e de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.png"La clemenza andava bene questa mattina," ribatté Theon. "Meglio essere temuti che derisi."


Dopo una notte passata con Kyra nel letto che fu di Eddard Stark, Theon si sveglia con un inquietante presentimento, che dopo un po' capisce essere dovuto all'insolito silenzio di Estate e Cagnaccio. Incarica quindi Urzen di andare a controllare gli animali e a Wex di visitare le stanze di Bran e Rickon. Quando entrambi tornano informandolo dell'assenza sia dei metalupi che dei bambini, Theon cerca di mantenere la calma e ordina di fare ulteriori ricerche. Scopre quindi nei pressi della Porta dei Cacciatori i cadaveri di due delle sue guardie, Squint e Drennan: il primo sembra essere stato sbranato da Estate e Cagnaccio, mentre il secondo è stato accoltellato, in apparenza dopo essere stato sedotto da una donna che Theon immagina possa essere Osha.

Dopo aver radunato tutti gli abitanti di Grande Inverno nel cortile, Theon viene informato da Reek che oltre ai giovani Stark e ai loro metalupi mancano anche Hodor, Osha, Jojen e Meera Reed. Scopre però anche che dalle stalle non è stato sottratto nessun cavallo e il pensiero che i fuggiaschi siano scappati a piedi lo rende ottimista sulla possibilità di riprenderli. Theon interroga quindi la servitù del castello, che però rimane silenziosa e leale alla famiglia Stark. Rattristato dal loro atteggiamento ostile, il giovane ripensa con nostalgia ai rapporti amichevoli che aveva con quella gente fino alla presa di Grande Inverno. Sceglie quindi gli uomini per la spedizione di ricerca, tra cui include anche Reek e Maestro Luwin.

Il gruppo si avventura nella Foresta del Lupo, guidato dai cani di Farlen che fiutano le tracce dei bambini e dei metalupi. Durante il tragitto Luwin cerca di spingere Theon alla misericordia nel caso ritrovasse i fuggiaschi, convincendolo a risparmiare tutti eccetto Osha. Si addentrano nel cuore della foresta, che diventa sempre più ostile, e giungono infine a un grosso torrente, dove si ritrovano di fronte ad una situazione inspiegabile: sulla sponda in cui si trovano rinvengono tracce del metalupi, ma non degli umani, mentre sulla riva opposta non trovano alcun genere di impronta. Capendo che i bambini si sono ad un certo punto divisi dagli animali, Theon ordina ad alcuni uomini di tornare indietro per individuare il luogo in cui è accaduto, mentre prosegue con altri a perlustrare la riva del torrente in entrambe le direzioni.

Quando il gruppo si riunisce, Theon scopre che tutti i tentativi sono stati infruttuosi, ma rifiuta di arrendersi e continua con le ricerche lungo entrambe le sponde del fiume. Al calar della sera, non avendo ottenuto alcun risultato, si rassegna al fatto che i bambini sono riusciti a sfuggirgli e ipotizza un qualche stratagemma ideato dai Reed o da Osha. Si sente umiliato di fronte ai propri uomini e immagina già la derisione di Asha e di suo padre Lord Balon per il clamoroso fallimento. Proprio a quel punto Reek gli confida di aver intuito che i giovani Stark si sono diretti a nord-est chiedendo ospitalità alla famiglia del mugnaio, che comprende altri due bambini. Quando Theon, poco convinto, domanda da dove derivi questa convinzione, Reek gli si avvicina mostrandogli una sacca con i vestiti dei due Stark. Capendo finalmente in cosa consiste il piano dell'uomo, Theon decide tra sé e sé che è meglio apparire crudeli che essere derisi. Rimanda dunque quasi tutto il gruppo a Grande Inverno e prosegue verso il mulino con solo pochi uomini.

Prime apparizioni

Aggar - Barth - Drennan - Gariss - Gelmarr - Gynir - Murch - Squint - Urzen

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Clash of Kings, vedi la voce dedicata