ACOK55

Da La Barriera Wiki.
ACOT55 - CATELYN
La regina dei draghi
(Mondadori)
POVCatelyn Tully
AmbientazioneDelta delle Acque
Serie TV01x10 - Fuoco e sangue
02x07 - Un uomo senza onore
ACOK45
CATELYN VI

ACOK54
TYRION XII
ACOK55
CATELYN VII
ACOK56
THEON V

ASOS02
CATELYN I

ACOK55 è il cinquantacinquesimo capitolo de A Clash of Kings e il ventiquattresimo de La regina dei draghi.

È il quarto capitolo dedicato a Catelyn Tully de La regina dei draghi, il settimo de A Clash of Kings e il diciottesimo de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.png"Quale ironia che io venga amato da qualcuno per un gesto di gentilezza che non ho mai compiuto, e disprezzato da tanti per quello che è stato il mio atto più bello: tagliare la gola a quel demente."


Catelyn Tully e Brienne Tarth cenano da sole nella Sala Grande di Delta delle Acque, mentre dal cortile del castello giungono i suoni dei festeggiamenti per la vittoria militare di Edmure Tully su Lord Tywin Lannister e la conquista del Crag da parte di Robb Stark. Dopo un iniziale atteggiamento teso e scostante verso Brienne, Catelyn trova il coraggio di confidarle la notizia, giunta quel mattino, della morte dei suoi figli Bran e Rickon; poi, in preda al dolore e al rimorso, rievoca uno ad uno i suoi figli perduti o lontani. Infine le svela di aver fatto mandare del vino a Jaime Lannister allo scopo di sciogliergli la lingua per poterlo interrogare, ed esprime il desiderio che nell'occasione Brienne sia al suo fianco.

Dopo il pasto Catelyn si reca a fare visita al padre, ma Vyman la informa che l'anziano Lord di Delta delle Acque sta dormendo sotto l'effetto del latte di papavero. La donna sceglie lo stesso di restare al suo capezzale, e si perde tra i ricordi del passato e la sofferenza del presente fino a quando Brienne non si presenta per accompagnarla alla cella dello Sterminatore di Re.

Una volta nei sotterranei, Catelyn entra nella cella di Jaime, comandando a Brienne di attenderla fuori. Con delusione, trova lo Sterminatore di Re perfettamente sobrio, scoprendo che non ha toccato il vino per paura di essere avvelenato. Nonostante le dure condizioni in cella, il prigioniero tiene un atteggiamento arrogante, arrivando a proporre a Catelyn un rapporto sessuale, ma quando la donna si volta per andarsene cambia improvvisamente approccio, dichiarandosi pronto a rispondere alle domande di Catelyn se lei farà altrettanto per lui.

Il cavaliere, aiutato dalla donna a bere il vino, ammette con disinvoltura di essere il padre dei figli di Cersei, e in cambio Catelyn gli rivela che la sorella e Lord Tywin sono ancora vivi. Ser Jaime confessa poi di aver gettato Bran dalla finestra della Prima Fortezza di Grande Inverno. Nega invece qualsiasi responsabilità nel successivo tentativo di assassinio del ragazzo e conferma, riguardo al proprietario della daga usata per l'attentato, la medesima versione raccontatale da Tyrion durante il viaggio attraverso le Montagne della Luna. Catelyn racconta poi della morte di Renly Baratheon e delle vittorie di Robb. Quando mette poi in discussione lo stato di cavaliere di Jaime rinfacciandogli i tanti giuramenti da lui infranti, questi porta il discorso sul Re Folle, dichiarandosi orgoglioso di averlo ucciso e raccontando il modo sadico in cui questi aveva giustiziato Brandon e Rickard Stark. Ormai completamente ubriaco Jaime dichiara alla fine di essere sempre stato fedele a sua sorella Cersei, laddove un uomo ritenuto onorevole da tutti come Eddard Stark ha tradito la moglie mettendo al mondo un bastardo. Dopo questa provocazione, Catelyn chiama Brienne all'interno della cella e le comanda di passarle la sua spada.

Prime apparizioni

In questo capitolo non appare nessun nuovo personaggio.


Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Clash of Kings, vedi la voce dedicata