ACOK56

Da La Barriera Wiki.
ACOK56 - THEON
La regina dei draghi
(Mondadori)
POVTheon Greyjoy
AmbientazioneGrande Inverno
Serie TV02x08 - Il principe di Grande Inverno
ACOK50
THEON IV

ACOK55
CATELYN VII
ACOK56
THEON V
ACOK57
SANSA V

ACOK66
THEON VI

ACOK56 è il conquantaseiesimo capitolo de A Clash of Kings e il venticinquesimo de La regina dei draghi.

È il terzo capitolo dedicato a Theon Greyjoy de La regina dei draghi e il quinto de A Clash of Kings e de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.png"Il bosco degli Stark, il castello degli Stark, gli dei degli Stark. Questo è il loro luogo, non il mio."


Theon Greyjoy è in preda a un incubo in cui viene inseguito da una coppia di lupi con teste di bambini quando viene svegliato da Reek e Wex, che gli annunciano l'arrivo a Grande Inverno di sua sorella Asha. Mentre chiede allo scudiero di portargli dell'acqua calda, ripensa agli incubi di cui è stato vittima ogni notte dal giorno delle uccisioni dei due bambini al mulino.

Uscito dalle sue stanze, scorge Reek insieme ad alcune guardie, di cui ultimamente si circonda in qualunque occasione. I due Uomini di Ferro testimoni dell'uccisione dei bambini sono stati assassinati nel castello nei giorni successivi, apparentemente per mano degli abitanti di Grande Inverno. Dovendo incolpare qualcuno, Theon ha fatto giustiziare Farlen. Si sente dispiaciuto per quanto accaduto, ma si giustifica pensando a come gli Uomini di Ferro siano incapaci di mantenere i segreti.

La donna lo accoglie nella Sala Grande schernendolo in modo sprezzante e gli comunica che è disposta a lasciare con lui solo dieci uomini prima di proporgli un colloquio privato. I due si recano quindi negli appartamenti che erano stati di Lord Eddard e tracciano i contorni della difficile situazione in cui si trova Theon: Dagmer sconfitto a Piazza di Torrhen, Rodrik Cassel sulla via del ritorno per Grande Inverno con i Manderly e gli Umber che si sono uniti a lui per riprendere il castello. Theon non capisce perché la sorella rifiuti di dargli aiuto, ma lei considera il fratello destinato alla sconfitta dal momento in cui ha deciso di restare a Grande Inverno invece di condurre Brandon e Rickon Stark a Pyke come ostaggi. Gli rinfaccia poi la morte dei due bambini, e in risposta Theon cerca di giustificarsi dicendo di essersi sentito sfidato e presentandola inoltre come una vendetta per i suoi fratelli Rodrik e Maron. Asha gli consiglia infine di ritirarsi a Deepwood Motte con lei, ma Theon rifiuta sdegnosamente.

Fedele alle sue parole, Asha lascia Grande Inverno con metà dei suoi uomini, sotto gli occhi di Theon e Reek che li osservano dalle mura. Reek si offre allora di andare a procurare degli uomini disposti a combattere per Theon, chiedendo in cambio di poter disporre sessualmente di Palla. Il ragazzo, pur dubbioso delle intenzioni del prigioniero, decide di lasciarlo andare.

Quella notte Theon è vittima di un nuovo incubo, in cui sogna il banchetto indetto da Eddard Stark in onore di Re Robert Baratheon, popolato però da cadaveri in decomposizione. Si sveglia di soprassalto quando vede apparire nel sogno Robb Stark con Vento Grigio. Maestro Luwin gli lascia una pozione per dormire, ma il ragazzo, non fidandosi dell'anziano, la getta in una latrina. Manda quindi a chiamare Kyra, con cui ha un rapporto breve e violento.

All'alba torna sulle mura, contemplando il castello dall'alto e comprendendo quanto sia fuori posto in un luogo del genere. Arriva quindi alle teste dei ragazzini impalate sulle picche, ripensando a come era stato facile far passare i figli del mugnaio per Brandon e Rickon Stark.

Prime apparizioni

Kromm

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Clash of Kings, vedi la voce dedicata