AGOT40

Da La Barriera Wiki.
AGOT40 - CATELYN
Il grande inverno
(Mondadori)
POVCatelyn Tully
AmbientazioneNido dell'Aquila
Serie TV 01x06 - La corona d'oro
FumettiAGOT - Uscita 13
AGOT34
CATELYN VI

AGOT39
EDDARD X
AGOT40
CATELYN VII
AGOT41
JON V

AGOT55
CATELYN VIII

AGOT40 è il quarantesimo capitolo de A Game of Thrones e il quinto de Il grande inverno.

È il primo capitolo dedicato a Catelyn Tully de Il grande inverno e il settimo de A Game of Thrones e de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.pngQuasi ogni giorno della sua vita, Catelyn aveva visto uomini fare pratica di duello, e aveva anche assistito a una cinquantina di tornei, ma quel duello era qualcosa di diverso, di mortalmente diverso: era una danza nella quale il minimo errore significava la morte.


Mentre ammira l'alba da una finestra di Nido dell'Aquila, Catelyn ascolta Rodrik Cassel riferirle le ultime novità: in risposta al rapimento di Tyrion, Jaime Lannister sta radunando un esercito ed Edmure Tully si prepara alla difesa di Delta delle Acque. Catelyn è preoccupata per l'assenza di notizie su suo padre e sospetta che Lord Hoster sia malato. Ritiene comunque che sia giunto per lei il momento di tornare al Nord dai suoi figli e intende prendere una nave da Città del Gabbiano. Questa è la mattina in cui deve svolgersi il duello che decreterà il destino di Tyrion. Catelyn lo ritiene una follia e, nella speranza di riuscire a dissuadere la sorella, si dirige verso i suoi alloggi. Incontra suo zio Brynden, anch'egli infastidito per la faccenda del duello e adirato con Lysa, che gli ha negato i soldati da portare a Delta delle Acque in vista del conflitto coi Lannister. Il Pesce Nero ha quindi deciso di lasciare la Valle di Arryn e accetta la proposta di Catelyn di partire insieme a lei.

Giunta nei quartieri della sorella, nel giardino che fa da Parco degli Dei, Catelyn vede che il pubblico è già pronto a per godersi lo spettacolo. Persino Lysa appare di buon umore, mentre siede sulla terrazza con due dei suoi pretendenti, Lyn Corbray ed Eon Hunter. Tutti e tre credono che Bronn non abbia alcuna speranza contro un cavaliere come Vardis Egen, ma Catelyn ha già visto il mercenario all'opera e non è altrettanto ottimista. Anche il piccolo Robert è già al suo posto, eccitato per l'imminente scontro. Quando Catelyn fa un commento sul carattere viziato del ragazzo e sulla necessità di allontanarlo dalla madre, viene sentita da Maestro Colemon che, reso più audace dal vino, le rivela che Jon Arryn prima di morire aveva intenzione di mandarlo a Roccia del Drago come protetto di Stannis Baratheon. Catelyn è stupita dalla notizia, perché sapeva che Robert Arryn doveva essere preso come protetto a Castel Granito, ma i due non fanno in tempo a finire il discorso che una campana segna l'inizio del processo. Tyrion viene condotto al centro del giardino presso la statua di Alyssa Arryn, mentre ai due lati opposti compaiono i duellanti: Ser Vardis, rivestito di un'armatura pesante ed elaborata, e Bronn, con un equipaggiamento molto più leggero e rozzo. Quando il septon finisce di rivolgere agli dei la preghiera di rito, ai due vengono consegnate le spade e Robert dà il via al combattimento.

Bronn sfrutta da subito la sua maggiore agilità per schivare i colpi del nemico e farlo stancare nella pesante armatura, mentre Ser Vardis cerca senza successo di colpire il mercenario. Lo spettacolo mortale richiama alla mente di Catelyn un altro duello, visto molti anni fa: quello combattuto da Petyr Baelish, così follemente innamorato di lei da affrontare Brandon Stark, ai tempi suo promesso sposo, e uscirne con una ferita quasi mortale. Catelyn si ridesta dai ricordi e riprende a seguire il duello a Nido dell'Aquila, in cui la situazione rimane invariata fino a quando Bronn, dopo aver deviato un colpo e aver mandato l'avversario a sbattere contro la statua di Alyssa Arryn, riesce a ferirlo al gomito. I movimenti di Ser Vardis si fanno più impacciati, ma il cavaliere riesce comunque a mettere Bronn in difficoltà colpendolo con lo scudo e facendolo sbilanciare. Il mercenario però reagisce prontamente, evitando l'attacco successivo. Subito dopo, si appoggia sulla statua e la fa cadere addosso a Ser Vardis, schiacciandolo a terra e infliggendogli il colpo mortale.

Non potendo venir meno alla promessa data dinanzi ad un così vasto pubblico, Lysa è costretta a rilasciare Tyrion, con grande delusione del figlio che voleva vederlo volare. Lo condanna però a tornare indietro rifacendo tutto il viaggio per la pericolosa strada alta, accompagnato solo da Bronn, e Catelyn capisce che questo è solo un altro modo per ucciderlo.

Prime apparizioni

Morton Waynwood

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Game of Thrones, vedi la voce dedicata