AGOT56

Da La Barriera Wiki.
AGOT56 - TYRION
Il grande inverno
(Mondadori)
POVTyrion Lannister
AmbientazioneLe Terre dei Fiumi
Serie TV 01x08 - La guerra alle porte
FumettiAGOT - Uscita 19
AGOT42
TYRION VI

AGOT55
CATELYN VIII
AGOT56
TYRION VII
AGOT57
SANSA V

AGOT62
TYRION VIII

AGOT56 è il cinquantaseiesimo capitolo de A Game of Thrones e il ventunesimo de Il grande inverno.

È il terzo capitolo dedicato a Tyrion Lannister de Il grande inverno e il settimo de A Game of Thrones e de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.png"Mi hanno seguito fino a casa, padre." spiegò Tyrion. "Posso tenerli? Non mangiano molto."


Seguito da trecento uomini dei Clan delle Montagne, Tyrion raggiunge le Terre dei Fiumi e si avvicina al luogo in cui è accampato l'esercito Lannister. Non sapendo ancora se a comandarlo sia suo padre Tywin o suo fratello Jaime, prosegue in quella direzione per scoprirlo di persona, portando con sé Bronn e i capi delle tribù presenti: Chella, Timett, Shagga, Conn e Ulf. Attraversano campi devastati dai saccheggi e poi si addentrano nell'accampamento, dove Ser Flement Brax accoglie il Folletto e gli comunica che Lord Tywin alloggia alla Locanda dell'Incrocio. Mentre si dirigono verso l'edificio, i guerrieri dei clan appaiono impressionati dalla grandezza e dalla ricchezza dell'esercito Lannister, con grande soddisfazione di Tyrion. Giunti davanti alla locanda, vedono il cadavere della proprietaria Masha Heddle penzolare da una forca eretta nei pareggi.

Seduto nella sala comune a insieme al fratello Kevan, Tywin Lannister non si dimostra particolarmente colpito nello scoprire che Tyrion è ancora vivo e lo accoglie con freddezza. Gli spiega subito di aver dovuto scendere in guerra a causa sua, visto che il rapimento ha rappresentato un oltraggio alla Casa Lannister, e quasi lo rimprovera per essersi fatto catturare da Catelyn Stark. Quando Tyrion gli chiede come sta andando la guerra, insieme a Kevan gli illustra la situazione, finora di gran lunga a favore dei Lannister: Jaime ha ottenuto notevoli successi ed è arrivato ad assediare Delta delle Acque, prendendo prigionieri molti lord delle Terre dei Fiumi, tra cui Edmure Tully in persona. Resta ancora da affrontare Robb Stark, che sta scendendo dal Nord con il suo esercito, ma Lord Tywin lo ritiene troppo giovane e inesperto per costituire una seria minaccia. Infine Tyrion viene informato della prigionia di Eddard Stark e della morte del Re Robert Baratheon.

Tywin propone al figlio di dare un suo contributo alla vittoria, affrontando Marq Piper, Karyl Vance o il gruppo di uomini guidato da Beric Dondarrion, che continua ad assalire i convogli dei rifornimenti dei Lannister. Proprio quando Tyrion inizia a raccontargli del debito che ha da pagare ai Clan delle Montagne, che devono essere riforniti di armi e armature, i suoi compagni di viaggio irrompono nella sala. Al Folletto non resta che presentare al padre e allo zio i cinque guerrieri dei clan e il suo salvatore Bronn. Lord Tywin li saluta con rispetto, ma la conversazione viene interrotta da un messaggero che annuncia che l'esercito del Nord si sta avvicinando a loro. Contento della notizia, il Lord di Castel Granito decide di marciargli incontro, in modo da chiudere i conti con gli Stark una volta per tutte. Invita anche i Clan delle Montagne a combattere per lui, parlando di quanto sono temibili gli uomini del Nord allo scopo di stuzzicare il loro orgoglio. I cinque rappresentanti accettano, ma Chella pretende che Tyrion scenda in battaglia insieme a loro, visto che fino al mantenimento della promessa la sua vita deve restare nelle loro mani.

Prime apparizioni

Chella - Flement Brax - Kevan Lannister - Timett - Tywin Lannister - Ulf

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Game of Thrones, vedi la voce dedicata