AGOT64

Da La Barriera Wiki.
AGOT64 - DAENERYS
Il grande inverno
(Mondadori)
POVDaenerys Targaryen
AmbientazioneLhazar
Serie TV01x09 - La confessione
FumettiAGOT - Uscita 22
AGOT61
DAENERYS VII

AGOT63
CATELYN X
AGOT64
DAENERYS VIII
AGOT65
ARYA V

AGOT68
DAENERYS IX

AGOT64 è il sessantaquattresimo capitolo de A Game of Thrones e il ventinovesimo de Il grande inverno.

È il quinto capitolo dedicato a Daenerys Targaryen de Il grande inverno e l'ottavo de A Game of Thrones e de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.pngUn khal che non è in grado di cavalcare è un khal che non è in grado di dominare. E Drogo era caduto da cavallo.


Daenerys viaggia con il khalasar in un caldo torrido. Vicino a lei cavalca il marito Khal Drogo, quasi incosciente per via della grave infezione alla ferita ricevuta in battaglia. Quando Dany lo tocca per scuoterlo dal suo torpore, Drogo cade da cavallo. Dany comanda ai cavalieri di sangue del khal di far accampare subito il khalasar. I guerrieri dothraki sono scontenti di prendere ordini da una donna, e protestano ancora di più quando viene loro chiesto di cercare l'odiata maegi Mirri Maz Duur, che marcia nella colonna degli schiavi. Tuttavia obbediscono, e così Dany può far erigere la tenda di Drogo, chiedendo poi alle sue ancelle di portarlo dentro e preparargli un bagno. Quando Jhiqui le fa notare che un khal che cade da cavallo viene considerato dai Dothraki indegno di comandare, la disperazione di Dany cresce, dato che presto tutto il khalasar verrà a conoscenza dell'incidente.

Quando Ser Jorah Mormont si presenta all'ingresso della tenda, Dany gli consente di entrare. Il cavaliere esamina la ferita di Drogo e dichiara che non ha nessuna speranza di sopravvivere. Invita quindi Dany a fuggire ad Asshai, dove potranno imbarcarsi su una nave. La ragazza si stupisce di doverlo fare: lei è la khaleesi e porta in grembo il figlio del grande khal. Jorah le spiega che i Dothraki seguono il più forte, senza curarsi del criterio della discendenza: alla morte di Drogo, i ko si combatteranno per prendere il suo posto e il vincitore vorrà anche uccidere il figlio per non affrontarlo una volta cresciuto. Solo allora Dany si rende conto che tutto il suo prestigio è strettamente legato a quello di Drogo e che, quando il khal morirà, i cavalieri di sangue la condurranno a Vaes Dothrak, condannandola a vivere con le anziane del Dosh Khaleen.

Haggo e Qotho portano Mirri Maz Duur alla tenda e quando vedono la ferita del khal incolpano la sua medicazione e iniziano a picchiarla, minacciando di stuprarla e ucciderla, ma Dany riesce a convincerli ad andarsene. Si rivolge disperata a Mirri Maz Duur chiedendole di aiutare il marito, ma la donna le risponde che ormai non c'è più nulla da fare. Tuttavia, dopo altre insistenze della khaleesi, le rivela che in realtà esiste una magia in grado di salvarlo, ma che si tratta di un incantesimo oscuro, in cui solo la morte può ripagare la vita. Dany è determinata a pagare qualunque prezzo, anche la sua stessa vita, ma la maegi le assicura che non si tratta di questo e chiede di portarle il cavallo di Drogo. Jhogo conduce l'animale nella tenda, implorando invano Dany di desistere dai suoi propositi di usare la magia proibita. Il rituale ha quindi inizio: Mirri sgozza il cavallo e versa il suo sangue nella vasca in cui è immerso Drogo; poi chiede a tutti di uscire dalla tenda, Dany compresa, perché in seguito alla magia il luogo sarà invaso dai morti e nessun vivente potrà assistere.

All'esterno, i Dothraki sono furiosi con Dany per la sua scelta di ricorrere all'incantesimo, mentre nella tenda si scorge la sagoma di Mirri Maz Duur danzare insieme a delle ombre. Qotho si dirige furioso verso la maegi, intenzionato a ucciderla. Quaro prova a ostacolarlo, ma viene sopraffatto; allora interviene Ser Jorah che, avvantaggiato dall'armatura, riesce a uccidere il guerriero dothraki. Lo scontro degenera e Jhogo, Aggo e Rakharo si schierano con la khaleesi contro Haggo e Cohollo. Proprio in quel momento, Dany sente che è arrivato il momento di partorire. Jorah la sostiene e ordina di chiamare la levatrici, ma scopre che sono fuggite, ritenendo Dany maledetta. Allora il cavaliere e le ancelle la trasportano verso la tenda, sperando che Mirri Maz Duur possa aiutarla col parto. Dany vorrebbe protestare, ma le manca il fiato. Intanto vede ombre dalle forme più strane continuare a danzare e sente la voce della maegi diventare sempre più forte.

Prime apparizioni

In questo capitolo non appare nessun nuovo personaggio.


Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Game of Thrones, vedi la voce dedicata