Aemon Targaryen (Maestro)

Da La Barriera Wiki.
Aemon Targaryen
Aemon Targaryen by Michele Moratti©
Dati personali
Nascitaantecedente al 198
TitoliMaestro
CasataNobile Casa Targaryen
Organizzazioni:Guardiani della Notte
Maestri
Apparizioni
A Game of Thrones
Serie TV
AttorePeter Vaughan
DoppiatoreGoffredo Matassi
ApparizioniPrima stagione
St Guardiani della Notte.png
St Targaryen.png
Per articoli che condividono lo stesso titolo, fare riferimento a questa pagina di disambiguazioneIcona Disambigua.png


Maestro Aemon è il figlio terzogenito di Re Maekar Targaryen[1] e il consigliere e guaritore in servizio nei Guardiani della Notte al Castello Nero[2].


Descrizione fisica

Nel 298 Maestro Aemon è un centenario vecchio e fragile.[3] È minuto, pieno di rughe e rinsecchito per la vecchiaia, senza più capelli[4] né denti[5]. È cieco e ha occhi opachi e lattiginosi.[4] Le sue mani sono secche e macchiate.[5]

Al collo, magro e spellato, porta il collare formato da molti metalli tipico del suo ordine culturale.[4]

Descrizione psicologica

È una persona gentile e autorevole, dalla voce calma e controllata.[4]

Invecchiando tende a dormire poco, e spesso passa larga parte della notte in compagnia dei vecchi ricordi[3] della sua famiglia, a cui è molto legato[5].

Molti ritengono che riesca a guardare dentro le persone.[5]

Resoconto biografico

Icona Citazione.png"Siamo solamente esseri umani, Jon Snow, e gli dei ci hanno foggiato perché noi si possa amare. E' la nostra gloria più grande, e anche la nostra tragedia più terribile."


Aemon riceve il suo nome da suo nonno, Re Daeron II, in onore del Principe Aemon, il Cavaliere del Drago.[5]

Considerato dalla sua famiglia poco promettente nel ruolo di principe[6], poco versato nell'uso delle armi ma di cervello fino[1], viene inviato alla Cittadella[6] prima di compiere il decimo anno di vita[1]. Dopo anni di studi forgia la propria catena di maestro[2].

Una volta completati gli studi e presi i voti inizia a servire nei castelli di alcuni lord minori. Alla salita al trono del padre Maekar gli viene offerto un posto nel Concilio Ristretto, ma Aemon rifiuta per non usurpare il posto del Gran Maestro e decide invece di prendere servizio nel castello di suo fratello maggiore Daeron.[1]

Alla morte di suo padre viene indetto un Gran Concilio, dove i lord dei Sette Regni gli offrono la corona; l'Alto Septon si offre di sciogliere i suoi voti da maestro, ma Aemon decide di rifiutare la proposta. Suo fratello Aegon V sale al trono al posto suo e il Maestro, consapevole che restando a corte sarebbe potuto essere usato come pedina contro il nuovo sovrano[1], decide di prendere il nero e unirsi ai Guardiani della Notte.[5]

Nel corso della sua vita deve mettere per tre volte alla prova i propri voti, una volta da ragazzo, una da adulto, una da vecchio. L'ultima volta avviene quando gli giunge notizia della rovina della sua casata e della morte del suo pronipote Aerys II, e malgrado l'età già avanzata Aemon fa parecchia fatica a restare neutrale durante quei drammatici avvenimenti.[5]

Come alto ufficiale della confraternita passa le sue serate con Lord Mormont, Benjen Stark e gli altri ufficiali.[7] Ha inoltre due attendenti al suo servizio, Clydas e Chett, con cui condivide l'alloggio in un austero fortino di legno posto sotto l'uccelliera.[3]

In occasione di una visita di Tyrion Lannister alla Barriera, è presente nella sala comune quando questi prende in giro Ser Alliser Thorne, ed esprime la propria ammirazione per l'acume del Folletto, definendolo un gigante.[4]

Nello stesso periodo riceve dalla Cittadella le lettere che attestano che l'estate sta ufficialmente finendo.[4]

Alcuni mesi dopo, riceve una visita notturna da parte di Jon Snow, che lo convince ad intercedere presso Ser Alliser Thorne in favore di Sam, che sa leggere e scrivere e ama gli animali.[3] Il maestro accetta quindi di prenderlo come proprio attendente al posto di Chett.[8]

Qualche giorno dopo, si reca al tempio, accompagnato da Clydas, in occasione del giuramento dei nuovi Guardiani della Notte, e cerca di persuadere Jon ad accettare l'incarico di attendente che gli è stato assegnato contro le sue aspettative.[8]

Quando, poco dopo, al Castello Nero giunge la notizia del ritrovamento dei cadaveri di Othor e di Jafer Flowers, Maestro Aemon manda Sam insieme alla spedizione nella Foresta Stregata perché sia i suoi occhi e le sue orecchie. Nel frattempo riceve un corvo messaggero con la notizia della morte di Re Robert e dell'imprigionamento di Eddard Stark: appena possibile, convoca presso di sé Lord Mormont per riferirgliene il contenuto.[9]

Dopo l'aggressione dei non-morti, Maestro Aemon dà a Jon del latte di papavero per calmare il dolore[5] e un unguento per guarire la mano ustionata, suggerendogli di esercitare le dita ogni giorno per mantenerle agili[1]. Condivide peraltro l'opinione di Lord Mormont secondo cui i non-morti potrebbero tornare.[5]

Nel frattempo riceve notizia delle imprese di Robb Stark nelle Terre dei Fiumi, contenute in una lettera che gli legge Sam, che poco dopo gli confessa di aver rivelato le novità a Jon. Il maestro decide di parlare con il ragazzo, e gli ricorda che in passato molti Guardiani della Notte si sono ritrovati in una situazione simile alla sua, con genitori o fratelli che scendevano in guerra, e hanno dovuto scegliere se disertare oppure restare al proprio posto, con la consapevolezza di essere l'unica difesa del reame. Di fronte ai dubbi di Jon, Maestro Aemon ammette infine di aver affrontato in passato gli stessi dilemmi, essendo stato un Targaryen prima di prendere i voti, e gli parla della triste sorte subita dalla sua famiglia.[5]

Dopo la morte di Lord Eddard Stark, tuttavia, il maestro ricomincia a temere che il giovane possa fuggire per unirsi alla guerra del fratellastro, e avverte della cosa il Lord Comandante.[10]

Quando Lord Mormont decide di intraprendere una spedizione in forse nelle Terre oltre la Barriera Aemon viene lasciato al Castello Nero perché troppo anziano per prendervi parte. Invia quindi Sam nella biblioteca per cercare delle mappe e si occupa invece di persona della scelta dei corvi più intelligenti e resistenti da includere nella missione.[1]

Famiglia e Genealogia

Daeron II TargaryenMariah Nymeros Martell??????
Maekar I Targaryen???
Daeron TargaryenAerion TargaryenAemon TargaryenAegon V Targaryen

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 1,6 ACOK06
  2. 2,0 2,1 AGOT00
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 AGOT41
  4. 4,0 4,1 4,2 4,3 4,4 4,5 AGOT21
  5. 5,0 5,1 5,2 5,3 5,4 5,5 5,6 5,7 5,8 5,9 AGOT60
  6. 6,0 6,1 Il cavaliere errante
  7. AGOT19
  8. 8,0 8,1 AGOT48
  9. AGOT52
  10. AGOT70