Cielo

Da La Barriera Wiki.
Cielo
R Vuoto.png
RegioneValle di Arryn
CasataNobile Casa Arryn
Mappa di The Lands of Ice and Fire rielaborata by Grazia Borreggine©

Cielo è un fortino a difesa del percorso che serpeggia per la Lancia del Gigante, l'ultimo che si incontra dopo Pietra e Neve nell'ascesa dalle Porte della Luna a Nido dell'Aquila.[1]


Descrizione

Cielo è una struttura rudimentale, costituita da un'alta muraglia a mezzaluna di pietra cruda eretta contro il fianco della montagna. Le rocce del fortino sono corrose e orlate di ghiaccio, lambite dalle nevi eterne della Lancia del Gigante. Superato il portale che consente l'accesso al fortino si trovano una serie di rampe e una catasta di rocce e pietre di ogni dimensione che le guardie lì di stanza utilizzano contro i nemici in caso di attacco.[1]

Oltre Cielo i muli non possono proseguire e sono quindi presenti stalle e baraccamenti per gli animali in arrivo da Neve e utilizzabili poi nuovamente per la discesa.[1]

Nido dell'Aquila si trova esattamente sulla verticale di Cielo a non più di seicento piedi d'altezza e dai sotterranei del castello sei grandi argani d'acciaio sollevano le provviste dal fortino.[1]

Eventi

Quando Catelyn Tully si reca nella Valle di Arryn portando con sé Tyrion Lannister come prigioniero e arriva alle Porte della Luna, viene richiamata d'urgenza a Nido dell'Aquila dalla sorella Lysa. Deve allora affrontare una difficile salita notturna per la Lancia del Gigante, con la compagnia e la guida di Mya Stone. Le due donne salgono a Pietra agevolmente, e dopo una breve sosta per rifocillarsi proseguono con maggiore difficoltà verso Neve. Una volta giunte al fortino vengono accolte dalla guarnigione lì di stanza, che offre loro del cibo e un cambio di muli freschi, tra cui Bianchino.[1]

Le due donne arrivano a Cielo dopo aver superato Pietra e Neve, i due fortini precedenti. Qui Mya dice a Catelyn che la parte restante del tragitto si svolge a piedi all'interno della montagna stessa ma Catelyn, stremata per il viaggio, chiede alla ragazza di far calare la cesta delle vettovaglie preferendo raggiungere il castello trasportata dagli argani.[1]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 AGOT34