Concilio Ristretto

Da La Barriera Wiki.
Concilio Ristretto
Politica e amministrazione
R Vuoto.png
SedeApprodo del Re

Il Concilio Ristretto è il gruppo di consiglieri del Re dei Sette Regni, che si occupa di aiutare il sovrano ed il suo Primo Cavaliere nel governo del reame.[1]


Descrizione

Il Concilio Ristretto ha sede ad Approdo del Re e si riunisce in un'apposita sala nella Fortezza Rossa.[1] I suoi componenti sono i soli, oltre al sovrano e al Primo Cavaliere, ad avere il diritto di sedere durante le udienze reali, e pertanto il Concilio dispone di un tavolo nella Sala del Trono.[2]

La maggior parte dei membri del Concilio Ristretto possiede un ruolo politico ben preciso: il Maestro delle Leggi, che si occupa di stilare i decreti reali, il Maestro del Conio, responsabile del tesoro reale, il Maestro della Flotta, il Maestro dei Sussurri, capo dello spionaggio. Oltre a costoro, sono membri di diritto del Concilio Ristretto il Lord Comandante della Guardia Reale e il Gran Maestro.[3]

Durante le riunioni vengono discusse le iniziative politiche del reame. Il Primo Cavaliere occupa uno scranno alla destra di quello del re e ha un ruolo di maggiore prestigio rispetto agli altri consiglieri.[1] Tuttavia il sovrano può anche indire delle votazioni in cui il voto di ciascun membro ha lo stesso valore e in seguito viene presa la decisione voluta dalla maggioranza. [4]

Per far parte del Concilio Ristretto non è necessario avere un titolo nobiliare, ma anche in assenza di questo i suoi membri vengono chiamati lord in segno di rispetto.[3]

Storia

Nel corso del suo regno Robert Baratheon presenzia solo di rado alle riunioni del Concilio Ristretto, avendo poco interesse per le questioni politiche e preferendo dedicarsi ai suoi svaghi. Inoltre, dopo la morte del Primo Cavaliere Jon Arryn, il Maestro della Flotta Stannis Baratheon lascia la capitale andando a Roccia del Drago e assentendosi da tutte le successive riunioni.[1]

Quando il Maestro dei Sussurri Varys riferisce agli altri consiglieri la notizia della gravidanza di Daenerys Targaryen ed il Concilio vota a maggioranza la proposta di assassinarla, Eddard Stark si dimette da Primo Cavaliere per protesta contro la delibera.[4] Lord Stark viene successivamente reintegrato nella sua carica e nel Concilio da Re Robert.[5]

Dopo la morte del sovrano e l'imprigionamento di Eddard Stark, il posto di Primo Cavaliere viene assegnato a Lord Tywin Lannister di Castel Granito. In quell'occasione anche Lord Stannis Baratheon, Lord Renly Baratheon[6] e Barristan Selmy vengono estromessi dal Concilio, mentre entrano a far parte del consesso Cersei Lannister nella sua veste di regina reggente e Lord Janos Slynt.[7] Mentre è impegnato a combattere la Guerra dei Cinque Re Lord Tywin incarica il figlio Tyrion di sedere nel Concilio Ristretto come Primo Cavaliere in sua vece.[6]

Composizione del Concilio Ristretto

Regno di Daeron II Targaryen

Regno di Aegon V Targaryen

Regno di Jaehaerys II Targaryen

Regno di Aerys II Targaryen

Regno di Robert Baratheon

Regno di Joffrey Baratheon

Membri

Barristan Selmy  •  Cersei Lannister  •  Eddard Stark  •  Gerold Hightower  •  Janos Slynt  •  Jon Arryn  •  Malleon  •  Petyr Baelish  •  Pycelle  •  Renly Baratheon  •  Stannis Baratheon  •  Tywin Lannister  •  Varys

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 AGOT20
  2. AGOT43
  3. 3,0 3,1 AGOT18
  4. 4,0 4,1 AGOT33
  5. AGOT39
  6. 6,0 6,1 AGOT69
  7. AGOT57