Delta delle Acque

Da La Barriera Wiki.
Delta delle Acque
Delta delle Acque nell'illustrazione realizzata da Ted Nasmith© per il Calendario ASOIAF 2011
RegioneTerre dei Fiumi
CasataNobile Casa Tully
Mappa di The Lands of Ice and Fire rielaborata by Grazia Borreggine©

Delta delle Acque è uno dei principali castelli delle Terre dei Fiumi, sede della Nobile Casa Tully.[1]


Descrizione

Delta delle Acque sorge alla confluenza tra il Tumblestone e la Forca Rossa del Tridente. I due fiumi formano due lati di un triangolo, mentre un vasto fossato ne costituisce il terzo lato. Quest'ultimo, in caso di minaccia, viene inondato aprendo le chiuse a monte e trasformando così il castello in un'isola, con le mura che si innalzano direttamente sull'acqua. Per chiudere tutti gli accessi gli assedianti sono quindi costretti a dividere il proprio esercito in tre parti, separate dai fiumi. Dalla cima delle torri, i difensori hanno una visuale delle sponde opposte per intere leghe attorno al castello, e le mura sono provviste di catapulte.[2]

Delta delle Acque ha pianta triangolare e massicce mura di arenaria. Il corpo di guardia dell'ingresso, provvisto in cima di spalti merlati[3], è dotato di grata e ponte levatoio. Nello spazio antistante si trova il cortile superiore, nei cui pressi ci sono le stalle. Dal cortile, una galleria conduce fino all'entrata del Parco degli Dei. Un altro accesso a Delta delle Acque è il Portale del Fiume, dotato di grata[4], mentre la Porta dell'Acqua si affaccia direttamente sul Tumblestone e permette di entrare nella fortezza anche in barca, passando sotto la sua arcata, oltre la quale si trova un approdo fluviale con gradini che scendono fino nell'acqua e che conducono al cortile inferiore del castello[3].

La fortezza ha pesanti porte in legno di sequoia rossa[5]. Tra gli edifici più imponenti vi è il mastio, anch'esso di pianta triangolare. Una scala a spirale conduce ai quartieri privati del signore del castello, che riprendono anch'essi la forma triangolare, con una balconata a cuspide simile alla prora di un grande vascello di pietra. La balconata è rivolta ad est e dalla sua posizione è visibile il punto in cui si incontrano le acque del Tumblestone e della Forca Rossa.[3]

Delta delle Acque dispone anche di un Parco degli Dei e di un tempio per il culto dei Sette Dei.[6]

Nel castello è presente una birreria.[5]

La Sala Grande

È la sala dove i signori del castello tengono le loro udienze. Al suo interno si trova l'alto scranno dei Tully.[3] La sala è illuminata da torce[7]; una porta conduce ad una galleria esterna nella parte posteriore[8].

La Porta dell'Acqua

La Porta dell'Acqua ha una grande arcata, con una pesante grata di ferro che viene sollevata da grosse catene per lasciar passare le imbarcazioni. Nella sua parte inferiore le sbarre di metallo sono rosse per via della ruggine e affondano nel denso fango marrone.[3]

La Torre della Ruota

Situata sul Tumblestone, la Torre della Ruota è una delle strutture più imponenti del castello e ha al suo interno una grande ruota ad acqua che nel movimento genera un rombo. Le sue pietre con gli anni vengono ricoperte dall'edera.[3]

Il Parco degli Dei

È un giardino arioso e luminoso, percorso da ruscelli, ricco di fiori e popolato da uccelli.[6] Ci sono alte sequoie rosse e antichi olmi, e vi crescono piante di menta. L'albero del cuore è un sottile albero-diga, con scolpito un volto dall'espressione più triste che minacciosa. Sulla destra del parco si vede la Torre della Ruota, con l'edera che si arrampica lungo le sue pietre.[3] Il parco è la via più breve da percorrere per raggiungere il mastio dalla Sala Grande.[8]

Il Parco degli Dei di Delta delle Acque non viene quasi mai usato per scopi religiosi, in quanto al sud sono in pochi a venerare gli Antichi Dei, ma resta un luogo piacevole dove passeggiare o leggere alla luce del sole.[6]

Il tempio

È un edificio in arenaria a sette lati, situato in mezzo a dei giardini. All'interno del tempio, illuminato di una luce che assume i colori dell'arcobaleno, si trovano i simulacri in marmo dipinto dei Sette Dei davanti ai quali vengono accese candele profumate.[5]

Le prigioni

Le prigioni di Delta delle Acque sono costituite sia da celle in una torre, relativamente confortevoli e usate per i prigionieri di rango nobiliare[7], sia da celle buie e umide situate sotto il castello[8]. Il corridoio per accedere a queste ultime ha il soffitto basso, con una lampada ad olio appesa ad un gancio. Le celle sono chiuse da pesanti porte in legno e ferro e sono prive di finestre, lasciando i prigionieri completamente al buio. Attraverso la pietra dei muri si sente scorrere il Tumblestone. Le pareti delle celle sono scolorite e con macchie di salnitro, mentre il pavimento è cosparso di vecchia paglia ed ha in un angolo un secchio per le feci. Fissate alle pareti ci sono delle catene, le cui manette serrano polsi e caviglie dei prigionieri in modo che non possano stare né in piedi né sdraiati.[7]

Eventi

Nel 281 Petyr Baelish, protetto di Lord Tully che vive da anni a Delta delle Acque, viene a sapere del fidanzamento di Catelyn Tully con Brandon Stark. Invaghito della ragazza, sfida quindi Brandon a duello nel cortile inferiore del castello per ottenere la mano di Cat, ma viene sconfitto e rimandato alle Dita.[9]

Nel 283, nel tempio del castello si svolge in contemporanea il matrimonio tra Catelyn con Eddard Stark e quello tra sua sorella Lysa con Jon Arryn.[10] Poco tempo dopo Eddard riparte per la guerra e Catelyn resta ad aspettarlo fino alla fine del conflitto. Nel frattempo, essendo rimasta incinta del marito, partorisce Robb a Delta delle Acque.[11]

Dopo la cattura di Tyrion Lannister da parte di Catelyn nel 298, Jaime Lannister invade le Terre dei Fiumi alla testa delle sue truppe e sconfigge l'esercito di Edmure Tully presso le mura di Delta delle Acque. Edmure viene preso prigioniero e il castello posto sotto assedio.[12]

Dopo la vittoria al Bosco dei Sussurri in cui Jaime viene catturato, l'esercito di Robb Stark spezza l'assedio a Delta delle Acque nella battaglia degli Accampamenti. Vedendo i Lannister in difficoltà, Lord Tytos Blackwood apre le porte del castello guidando una sortita e liberando Edmure.[2]

Liberata Delta delle Acque, nella sua Sala Grande si tiene un consiglio di guerra. La riunione termina con l'acclamazione di Robb Stark a Re del Nord da parte dei lord del Nord e delle Terre dei Fiumi.[3]

In seguito Robb parte per attaccare i territori dell'Occidente, lasciando Edmure Tully come retroguardia a difesa di Delta delle Acque. Dopo il ritorno di Ser Cleos Frey dalla sua ambasciata a corte, alcuni uomini inviati dal Folletto insieme alla scorta liberano Jaime Lannister dalla cella nella torre dove è rinchiuso. Approfittando del buio e imitando la voce di Edmure uno di loro riesce a far sollevare la grata del Portale del Fiume, ma l'arrivo fortuito dello stesso Edmure manda a monte il tentativo di fuga. I falsi emissari vengono impiccati alle mura del castello e Ser Cleos nuovamente imprigionato, mentre Jaime viene incatenato in una cella nei sotterranei.[4]

Quando Lord Tywin Lannister lascia Harrenhal per raggiungere l'Occidente, Edmure accoglie a Delta delle Acque molti popolani con le loro masserizie per proteggerli dalla guerra. Richiama inoltre i lord delle Terre dei Fiumi per difendere i guadi della Forca Rossa e impedire all'esercito di Lord Tywin di oltrepassare il fiume.[4]

Dopo la ritirata delle forze Lannister, al castello si festeggia la vittoria di Edmure al Mulino di Pietra[5] e la notizia della conquista del Crag da parte di Robb. Nel frattempo Catelyn, appreso dell'assassinio di Bran e Rickon a Grande Inverno, scende nei sotterranei accompagnata da Brienne Tarth per interrogare Jaime nella sua cella.[7]

Note

  1. AGOT01
  2. 2,0 2,1 AGOT69
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 3,4 3,5 3,6 3,7 AGOT71
  4. 4,0 4,1 4,2 ACOK39
  5. 5,0 5,1 5,2 5,3 ACOK45
  6. 6,0 6,1 6,2 AGOT02
  7. 7,0 7,1 7,2 7,3 ACOK55
  8. 8,0 8,1 8,2 ACOK07
  9. AGOT40
  10. AGOT34
  11. AGOT63
  12. AGOT56