Forte Orientale (Castello)

Da La Barriera Wiki.
Forte Orientale
R Vuoto.png
RegioneDono
Mappa di The Lands of Ice and Fire rielaborata by Grazia Borreggine©
Per articoli che condividono lo stesso titolo, fare riferimento a questa pagina di disambiguazioneIcona Disambigua.png


Il Forte Orientale è una delle diciannove fortezze costruite sul versante meridionale della Barriera dalla confraternita dei Guardiani della Notte per assicurarne la difesa.[1]


Descrizione

Il Forte Orientale sorge all'estremità orientale della Barriera, a molte leghe di distanza dal Castello Nero, sulla costa alta e rocciosa[1] della Baia delle Foche,[2] continuamente sferzata dai venti[1] del Mare Stretto.[2]

Eventi

Sul finire del terzo secolo il Forte Orientale è una delle uniche tre fortezze, oltre al Castello Nero e alla Torre delle Ombre, ad ospitare ancora un presidio permanente dei Guardiani della Notte.[1] Costituisce per la confraternita un prezioso baluardo per il controllo del settore orientale della Barriera stessa e un utile porto per ricevere rifornimenti da parte delle navi mercantili.[3] Nei pressi del fortilizio vive anche una piccola comunità di pescatori.[4]

Nel 298 Cotter Pyke, il comandante della fortezza, può disporre di una guarnigione composta da poco meno di duecento uomini.[4] In quello stesso periodo dal Forte Orientale vengono notate delle migrazioni di numerose mandrie di alci e di mammut in direzione del mare, e a poche leghe di distanza dal castello vengono avvistate delle orme mostruose e deformi.[4]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 AGOT19
  2. 2,0 2,1 The Lands of Ice and Fire
  3. AGOT48
  4. 4,0 4,1 4,2 AGOT21