Grande Tempio di Baelor

Da La Barriera Wiki.
Grande Tempio di Baelor
R Vuoto.png
TipologiaTempio
UtilizzoReligioso
ArteficeBaelor I Targaryen
AppartenenzaCredo
LocalizzazioneApprodo del Re

Il Grande Tempio di Baelor è il principale edificio religioso di Approdo del Re[1], sede dell'Alto Septon e centro del culto dei Sette Dei[2].


Descrizione

Il Grande Tempio di Baelor si trova sulla sommità della Collina di Visenya.[1], nella zona occidentale della città[3].

L'edificio ha mura di marmo[4] e sette torri di cristallo[1], ognuna delle quali è dotata di campane[2]. Appena fuori dai portali d'ingresso c'è un pulpito marmoreo sopraelevato a cui si accede tramite dei gradini, solitamente utilizzato dall'Alto Septon.[2]

Davanti al tempio si trova una piazza di marmo bianco dove, su un piedistallo di pietra, si innalza una statua di marmo dipinto raffigurante Baelor il Benedetto.[2] Nei pressi è situata la fontana dell'arcobaleno.[5]

Per tradizione, quando muore il Re dei Sette Regni le campane di tutte e sette le torri suonano senza sosta per un giorno e una notte. In caso di convocazione del popolo risuonano le campane di una sola torre.[2]

Storia

Il tempio viene eretto nella seconda metà del secondo secolo dalla Conquista per volontà di Baelor il Benedetto, il re septon.[2]

Eventi

Nel 298 vengono rinvenute, in un magazzino sotto il Grande Tempio di Baelor, duecento ampolle di altofuoco, una delle numerose scorte prodotte per il Re Folle ed andate perdute in seguito al saccheggio di Approdo del Re. Il ritrovamento terrorizza l'Alto Septon ed i piromanti vengono incaricati di spostare la pericolosa sostanza.[6]

Nello stesso anno, durante i preparativi del torneo indetto per festeggiare la nomina del nuovo Primo Cavaliere Eddard Stark, si verificano disordini d'ordine pubblico ad Approdo del Re a causa dell'enorme afflusso di viaggiatori. Una notte, la testa di una donna non identificata viene ritrovata nella fontana dell'arcobaleno.[5]

Alcuni mesi dopo, arrestato con l'accusa di tradimento, Lord Stark viene condotto al Grande Tempio di Baelor. Dopo la sua pubblica confessione, Re Joffrey ordina di decapitarlo e, nonostante l'intercessione dell'Alto Septon, la sentenza viene immediatamente eseguita sul posto dal boia di corte Ilyn Payne[2] A causa di questo episodio, l'Alto Septon sostiene indignato che il tempio è stato profanato con il sangue.[7]

Durante la Battaglia delle Acque Nere migliaia di persone si ammassano a pregare nel Grande Tempio di Baelor. Prima di salire sulle mura della Fortezza Rossa per la battaglia, anche Re Joffrey si reca al tempio per ricevere la benedizione dell'Alto Septon.[8] Dopo la vittoria delle forze che sostengono i Lannister, oltre seicento uomini vengono nominati cavalieri quale ricompensa per il valore dimostrato e, prima di ricevere l'investitura, vegliano per un'intera notte nel Grande Tempio.[9]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 AGOT18
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 2,4 2,5 2,6 AGOT65
  3. ACOK57
  4. ACOK52
  5. 5,0 5,1 AGOT27
  6. ACOK20
  7. ACOK03
  8. ACOK60
  9. ACOK65