Illyrio Mopatis

Da La Barriera Wiki.
Illyrio Mopatis
R Vuoto.png
Dati personali
TitoliMagistro
Apparizioni
A Game of Thrones
Serie TV
AttoreRoger Allam
DoppiatorePaolo Marchese
ApparizioniPrima stagione

Illyrio Mopatis è un magistro e mercante della Città Libera di Pentos, rinomato per la sua ricchezza.[1]


Descrizione fisica

È molto grasso, al punto da faticare ad alzarsi in piedi senza aiuti esterni. Malgrado la sua mole però è anche capace di muoversi con eleganza.[1]

Ha i capelli biondi, e una barba oliata e acconciata a doppia punta. Le sue labbra sono carnose e i suoi denti storti e ingialliti. Indossa vestiti dai colori sgargianti e alle dita porta anelli d'oro e argento ornati di gemme. Ha un odore sgradevole, che nasconde con l'aiuto dei profumi penetranti.[1]

Descrizione psicologica

È un uomo molto ricco e potente, dotato di una rete di informatori che arrivano fino a Westeros e di conoscenze importanti in tutto il mondo.[1]

Riempie di adulazioni le persone con cui gli conviene avere rapporti di amicizia, ricorrendo anche a esagerazioni o menzogne. Si dice tuttavia che sia disposto a tradire qualsiasi amico per il giusto prezzo.[1]

Simpatizza con le mire di riconquista dei superstiti della Casa Targaryen.[1]

Possiede degli schiavi nonostante ciò sia proibito della leggi di Pentos e considera assurdo tale divieto. La sua favorita è una ragazza dai capelli biondi e dagli occhi azzurri.[1]

Crede nel Signore della Luce.[1]

Conosce la lingua Dothraki.[1]

Resoconto biografico

Vive a Pentos, di cui diventa Magistro, commerciando in spezie, gemme, ossa di drago ma occupandosi segretamente anche di transazioni più pericolose e meno legali. Instaura rapporti di amicizia con tante personalità importanti in tutto il mondo[1] tra cui Lord Varys di Approdo del Re, al quale fornisce bambini destinati a lavorare come spie[2].

Nel 297 offre ospitalità nella propria residenza a Viserys e Daenerys Targaryen, facendoli vivere nel lusso. Mostrando simpatia per le mire di Viserys di riconquista dei Sette Regni, organizza un patto con il potente Khal Drogo del popolo dothraki, a cui offre Daenerys in sposa in cambio del supporto militare all'invasione del Continente Occidentale.[1]

In occasione del primo incontro tra i due futuri sposi dona a Viserys una spada e a Daenerys gioielli e vestiti da indossare nella residenza di Drogo. Dopo che la ragazza ha finito di prepararsi, si complimenta per la sua bellezza e assicura a Viserys che Dany non è troppo giovane per lo sposo, visto che ha già avuto il suo primo ciclo.[1]

Durante il viaggio in portantina verso il palazzo di Drogo stuzzica l'ambizione di Viserys raccontando che il popolo dei Sette Regni attende il ritorno dei Targaryen, ma quando questi si mostra deciso a uccidere di propria mano Robert Baratheon e Jaime Lannister nutre forti dubbi sulle effettive capacità guerriere del giovane, pur mantenendo una facciata adulatoria. Una volta giunti alla residenza di Drogo, Illyrio presenta sottovoce ai due Targaryen altri importanti ospiti, tra cui Ser Jorah Mormont, esprimendo la propria disapprovazione per le leggi contro la schiavitù che hanno spinto quest'ultimo a fuggire da Continente Occidentale. Poi indica a Daenerys Khal Drogo in persona e si allontana per condurlo da lei.[1]

In seguito al buon esito dell'accordo matrimoniale, Illyrio riceve una fortuna in schiavi e cavalli come pagamento per il suo ruolo di sensale.[3]

Un giorno, durante una nuova cena nel palazzo di Drogo, fa notare che la Guardia Cittadina di Pentos è raddoppiata per via della permanenza dei Dothraki. Quando Viserys ribadisce l'importanza del prezzo che il khal deve pagare per il matrimonio, Illyrio gli spiega che ripagherà il debito quando lo riterrà più opportuno, non prima di aver portato la sposa a Vaes Dothrak e di aver ricevuto presagi favorevoli alla guerra.[3]

Prima delle nozze Illyrio avverte Dany delle usanze matrimoniali dei Dothraki, che prevedono uccisioni e rapporti sessuali in pubblico, e le insegna le parole da pronunciare durante la cerimonia per rifiutare le armi che i cavalieri di sangue del khal le consegneranno. Inoltre dona a Viserys tre ancelle, Irri, Jhiqui e Doreah, destinate a diventare poi un regalo di nozze per Daenerys. Insieme scelgono personalmente le tre schiave e sperimentano le abilità di Doreah nelle arti amorose.[3]

Nel corso della cerimonia siede in una posizione d'onore insieme a Ser Jorah a Viserys. Quando arriva il momento della consegna dei doni Illyrio ordina a quattro schiavi di portare un grosso baule di cedro rinforzato in bronzo, contenente pile dei più fini velluti e damaschi prodotti nelle Città Libere e con in cima tre uova di drago di diversi colori. Spiega a Daenerys che le uova provengono dalle Terre delle Ombre e che, anche se ormai sono pietrificate dai secoli conservano comunque la loro grande bellezza. Quando la sposa, tra gli altri doni, riceve una gonna fatta di pelle di topo, commenta che si tratta di un auspicio di buona fortuna. Al momento della consegna dell'ultimo regalo, uno splendido cavallo argentato da parte di Drogo, traduce le parole con cui khal commenta il dono.[3]

Il giorno della partenza del khalasar di Drogo per Vaes Dothrak insiste affinché Viserys rimanga con lui a Pentos, ma il principe rifiuta, preferendo stare accanto a Drogo finché questi non avrà ripagato il debito. Dopo aver sentito la sua promessa punire il khal in caso di imbroglio, Illyrio ammicca e gli augura buona fortuna.[4]

Diversi mesi dopo si reca ad Approdo del Re per un incontro segreto con Varys. I due conversano nei sotterranei della Fortezza Rossa, camminando attraverso passaggi nascosti. Illyrio chiede all'eunuco di utilizzare la propria influenza per rallentare lo scoppio della guerra tra Lannister e Stark, poiché Drogo non si muoverà prima della nascita del suo figlio, ed evoca anche la possibilità di far uccidere il nuovo Primo Cavaliere. Quando Varys gli chiede cinquanta nuove spie, Illyrio si stupisce dell'alto numero, facendogli fa notare che non è facile trovare ragazzini che soddisfino le sue richieste e suggerendo che se fossero più adulti non morirebbero così facilmente.[2]

Appena viene a conoscenza dell'offerta di titoli nobiliari da parte di Robert a chi ucciderà Viserys, Daenerys e il figlio che la ragazza aspetta, invia a Jorah Mormont una lettera per informarlo a riguardo.[5]

Note

  1. 1,00 1,01 1,02 1,03 1,04 1,05 1,06 1,07 1,08 1,09 1,10 1,11 1,12 AGOT03
  2. 2,0 2,1 AGOT32
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 AGOT11
  4. AGOT23
  5. AGOT54