Isole di Ferro

Da La Barriera Wiki.
Isole di Ferro
R Vuoto.png
Dati amministrativi
CapoluogoPyke
AppartenenzaSette Regni
LinguaLingua Comune
ConfiniMare del Tramonto
Dati fisici
Superficie7.570 mi2
AppartenenzaWesteros
Mappa di The Lands of Ice and Fire rielaborata by Grazia Borreggine©

Le Isole di Ferro sono un arcipelago situato al largo delle coste occidentali di Westeros.[1]


Descrizione geografica

Le Isole di Ferro si trovano ad occidente delle coste delle Terre dei Fiumi di Westeros, per la maggior parte all'interno di una vasta insenatura che da Capo della Piovra giunge fino al Crag.[1]

Isole

Le isole che compongono l'arcipelago, da occidente a oriente, sono:

Geografia politica

Il principale insediamento delle Isole di Ferro è Pyke, sede della Nobile Casa Greyjoy, situato sull'omonima isola.[1]

Politica e amministrazione

Nella prima fase della loro storia gli uomini di ferro sono governati da una miriade di sovrani, chiamati Re del Sale e Re della Roccia, tra i quali viene eletto un Re del Sale e della Roccia. L'usanza sopravvive fino all'epoca di Urron Greyiron, che rende ereditario il titolo sterminando i propri rivali durante un'Acclamazione di re.[2]

Dopo la Conquista i Re del Sale e della Roccia vengono ridotti al rango di lord, vassalli dei sovrani dei Sette Regni.[2]

Cultura e società

Gli uomini di ferro sono orgogliosi della loro irruenza in battaglia e della loro libertà. Il loro stile di vita si basa sulla razzia e sul saccheggio delle terre costiere del Continente Occidentale.[2]

Casate

Nobile Casa Botley • Nobile Casa Goodbrother • Nobile Casa Greyiron • Nobile Casa Greyjoy • Nobile Casa Harlaw • Nobile Casa Hoare • Nobile Casa Merlyn • Nobile Casa Stonehouse • Nobile Casa Sunderly • Nobile Casa Tawney • Nobile Casa Wynch

Storia

Gli uomini di ferro costruiscono con il passare del tempo un vero e proprio impero lungo le coste occidentali di Westeros, dall'Isola dell'Orso a nord fino ad Arbor a sud. Subiscono tuttavia le ondate migratorie da parte degli Andali, giungendo infine a mescolarsi con le nuove popolazioni.[2]

Circa nel medesimo periodo si estingue la Casa Greyiron, e prende il potere la Casa Hoare. I domini degli uomini di ferro iniziano lentamente ad erodersi, fino a ridursi, oltre alle Isole di Ferro stesse, alle zone occidentali delle Terre dei Fiumi sotto il regno di Harren il Nero.[2]

In quell'epoca avviene lo sbarco di Aegon il Conquistatore nel Continente Occidentale e lo scoppio delle guerre di Conquista, in cui Re Harren e la sua discendenza perdono la vita e le Isole di Ferro assoggettate. Aegon consente comunque ai nobili delle Isole di Ferro di scegliere il proprio sovrano, purché soggetto alla corona, secondo le loro usanze, e la scelta ricade su Vickon Greyjoy.[2]

Nell'anno 289 dalla Conquista Lord Balon Greyjoy si ribella alla corona dei Sette Regni proclamandosi Re delle Isole di Ferro, ma la rivolta si conclude con la sconfitta degli uomini di ferro.[2] L'unico figlio maschio superstite di Lord Balon, Theon, viene preso come protetto da Lord Eddard Stark.[3]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 The Lands of Ice and Fire
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 2,4 2,5 2,6 AGOT - Appendice G
  3. AGOT04


Isole di Ferro
CastelliPyke (Castello)
Città 
Luoghi naturaliBlacktyde  •  Grande Wyk  •  Harlaw  •  Luce Solitaria  •  Orkmont  •  Pyke (Isola)  •  Saltcliffe  •  Vecchia Wyk