Koss

Da La Barriera Wiki.
Koss
R Vuoto.png
Dati personali
Morte299
Apparizioni
A Clash of Kings

Koss è un bracconiere[1], successivamente reclutato da Yoren per la confraternita dei Guardiani della Notte[2].


Descrizione fisica

Possiede un arco lungo[3].

Descrizione psicologica

È un uomo coraggioso.[3] e un abile cacciatore[1].

Resoconto biografico

Nel 299 Kurz viene arrestato per bracconaggio. Rinchiuso nelle celle della Fortezza Rossa, per sfuggire alla pena[1] si unisce come recluta ai Guardiani della Notte, partendo quindi verso la Barriera insieme al gruppo guidato dal confratello in nero Yoren[2].

Nella prima fase del viaggio per la Strada del Re, il gruppo decide di fermarsi per cena ad una locanda. Quella stessa sera sopraggiungono alcune Cappe Dorate che pretendono da Yoren la consegna di Gendry, e Koss insieme ad altre reclute si dimostra subito pronto a combattere estraendo il proprio arco. Tuttavia il breve confronto termina con la decisione degli armigeri di andarsene senza sfidare il gruppo.[3]

Procedendo nelle Terre dei Fiumi Yoren impone una deviazione dal percorso della Strada del Re, dirigendosi verso l'Occhio degli Dei. Da allora il cibo diventa più scarso e Koss e Kurz, data la loro abilità di cacciatori, vengono incaricati di procacciare del cibo nei boschi. Oltre a cacciare animali, Koss raccoglie anche delle radici selvatiche. Un giorno, andando in avanscoperta, trova un accampamento con poche decine di soldati della Casa Myatt, di cui uno è morente e altri feriti; non riconoscendone l'emblema, si limita a descriverlo quando torna da Yoren per fare rapporto[1].

Successivamente il gruppo raggiunge un fiume che scorrendo da sud sfocia nell'Occhio degli Dei. Mentre Gerren e Woth vengono mandati a valle in cerca di un ponte per attraversarlo, Koss si reca a monte insieme a Yoren, senza però avere successo nella ricerca.[4]

In seguito il gruppo raggiunge la riva meridionale dell'Occhio degli Dei e perlustra un villaggio abbandonato in cerca di imbarcazioni in buono stato. Quando trovano una barca guasta, Koss si offre di ripararla, ma Yoren gli fa notare che comunque non è di dimensioni sufficienti a trasportare l'intero gruppo. Decidono quindi di sfruttare il fortino del villaggio come rifugio in cui passare la notte. Fuori dall'uscita posteriore, Koss trova un'oca e due galline che il gruppo cucina per cena.[4]

Quella stessa notte il fortino viene attaccato dagli uomini di Ser Amory Lorch. Durante la battaglia che ne segue, Yoren incarica Koss e Urreg di difendere la porta posteriore. Quando questa viene assaltata da quattro uomini armati di ascia, Koss li ferma colpendoli uno per uno con l'arco. Ben presto tuttavia gli attaccanti riescono a penetrare nel fortino grazie alla superiorità numerica. Koss getta la sua spada arrendendosi, ma viene comunque ucciso.[4]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 ACOK09
  2. 2,0 2,1 ACOK - Appendice M
  3. 3,0 3,1 3,2 ACOK05
  4. 4,0 4,1 4,2 ACOK14