Lharys

Da La Barriera Wiki.
Lharys
R Vuoto.png
Dati personali
Morte298
Apparizioni
A Game of Thrones

Lharys è un armigero al servizio della Nobile Casa Bracken. Fa parte del gruppo che aiuta Catelyn Tully a catturare Tyrion Lannister e scortarlo a Nido dell'Aquila.[1]


Descrizione fisica

Ha un aspetto malsano. Indossa un elmetto d'acciaio a forma conica, con ciuffi di capelli rossicci che spuntano da sotto di esso. È armato di arco e frecce.[1]

Resoconto biografico

Si ferma per la notte alla Locanda dell'Incrocio e durante la cena si trova nella sala comune, dove sono seduti anche Catelyn Stark e Ser Rodrick Cassel, che però si spacciano per semplici popolani. Nessuno si accorge della loro vera identità finché Tyrion Lannister non entra nella locanda e riconosce la donna. Dopo essere stata scoperta, Catelyn si rivolge a tutti i presenti legati alla Casa Tully, ricordando loro il giuramento di fedeltà a Delta delle Acque e chiedendo quindi aiuto per la cattura del Folletto. Essendo al servizio della Casa Bracken, Lharys risponde all'invocazione insieme ad altri armati, accettando poi anche di seguire la donna nel viaggio in cui il Folletto viene portato a Nido dell'Aquila.[2]

Mentre percorre la strada alta, il gruppo sosta per risposarsi e Lharys viene mandato da Ser Rodrik a fare la vedetta su uno sperone scavato dal vento. È quindi lui a lanciare il grido d'allarme quando una ventina di guerrieri dei Clan delle Montagne piomba loro addosso a cavallo con l'intenzione di depredarli e ucciderli. Scende in scivolata lungo il costone roccioso, atterrando di fronte a Catelyn e dicendole che gli aggressori devono aver mandato qualche esploratore, visto che sono a conoscenza della loro posizione.[1]

Combatte contro i nemici bersagliandoli di frecce insieme a Morrec. Al termine delle battaglia, si avvicina a Tyrion chiamandolo "nano" e gli ordina di restituire le armi che gli sono state temporaneamente concesse, ma Catelyn si oppone e dice che può tenerle, nel caso in cui venissero attaccati di nuovo. Il gruppo riprende la marcia in direzione di Nido dell'Aquila[1], ma più avanti viene di nuovo attaccato dai Clan delle Montagne. Durante questo secondo scontro Lharys perde la vita e il suo corpo rimane insepolto.[3]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 AGOT31
  2. AGOT28
  3. AGOT34