Robett Glover

Da La Barriera Wiki.
Robett Glover
IMS 001.png
Dati personali
CasataNobile Casa Glover
Apparizioni
A Game of Thrones - A Clash of Kings
St Glover.png

Robett Glover è fratello minore ed erede[1] di Galbart, Signore di Deepwood Motte.[2]


Descrizione psicologica

Ha un portamento fiero e orgoglioso.[3]

Resoconto biografico

Nel 298, quando Robb Stark chiama a raccolta i vessilli di guerra dopo l'arresto del padre ad Approdo del Re ad opera della corona, Robett Glover accompagna suo fratello a Grande Inverno, dove chiede invano a Robb di affidargli il comando dell'esercito che si appresta a marciare verso sud.[4]

Quando l'esercito del Nord si accampa al Moat Cailin partecipa al consiglio di guerra lì indetto e suggerisce a Robb, come la gran parte degli altri alfieri, di evitare di affrontare direttamente l'armata di Lord Tywin Lannister provando piuttosto ad aggirarla, unendo le sue forze a quelle di suo zio Edmure Tully, per poi attaccare con il favore della sorpresa l'armata guidata da Jaime Lannister. Quando Catelyn Stark fa il suo ingresso nella sala e chiede di essere lasciata sola con il figlio, Robett e gli altri alfieri lasciano la stanza.[2]

Cavalca con Robb e Catelyn quando gli esploratori comunicano informazioni sui movimenti di Lord Walder Frey, e domanda a Cat quali possono essere le intenzioni dell'anziano Lord del Guado.[5]

Dopo l'alleanza stipulata coi Frey alle Torri Gemelle, l'esercito del Nord si divide; un contingente di Glover sotto il comando di Robett viene distaccato alle truppe guidate da Roose Bolton che affrontano Lord Tywin nella Battaglia della Forca Verde, e si trova poi tra gli uomini che riescono a ritirarsi dopo la sconfitta.[6]

Qualche tempo dopo Lord Bolton si accorda con Vargo Hoat affinché i Guitti Sanguinari tradiscano i Lannister; secondo il piano concordato Robett e altri soldati del Nord vengono portati ad Harrenhal dalla compagnia mercenaria come finti prigionieri e rinchiusi nella grande cella sotto la Torre della Vedova. Quando la notte stessa i prigionieri vengono inaspettatamente liberati da Arya Stark con l'aiuto di Jaqen H'ghar, Rorge e Mordente, Robett è il primo ad uscire dalla cella, presentandosi e complimentandosi con Jaqen per la riuscita del piano. Rendendosi poi conto di non aver visto i tre uomini con i Guitti Sanguinari, chiede chi siano e ascolta Jaqen fare le presentazioni, senza però prestare molta attenzione ad Arya la quale tiene celata la propria identità; si unisce quindi agli altri uomini del Nord e ai Guitti Sanguinari per sopraffare la guarnigione Lannister. Il giorno seguente, insieme ad Aenys Frey accoglie il Lord di Forte Terrore quando questi giunge al castello.[3]

Dopo la presa della fortezza Robett staziona per breve tempo ad Harrenhal, venendo in quel periodo a sapere che al Nord Deepwood Motte e la sua famiglia sono caduti nelle mani degli Uomini di Ferro. In seguito, riceve da Roose Bolton l'ordine di unire le sue forze a quelle di Helman Tallhart e attaccare Duskendale.[7]

Famiglia e genealogia

????????????
??????
Galbart GloverRobett GloverSybelle Locke
Gawen GloverErena Glover

Note

  1. Nelle appendici di A Clash of Kings e A Storm of Swords viene erroneamente riportato Gawen Glover come erede di Deepwood Motte; l'informazione viene poi corretta nelle appendici di A Feast for Crows
  2. 2,0 2,1 AGOT55
  3. 3,0 3,1 ACOK47
  4. AGOT53
  5. AGOT59
  6. AGOT62
  7. ACOK64