Strangolatore

Da La Barriera Wiki.

Lo Strangolatore, come è chiamato presso i Maestri della Cittadella, è un veleno mortale, che paralizza i muscoli della gola portando al decesso per asfissia.[1]

Descrizione

Lo Strangolatore è prodotto con ingredienti costosi e di difficile reperibilità, e il procedimento per realizzarlo è lento e complesso. La formula del veleno è nota a pochi soggetti, tra cui gli Uomini senza Volto, gli alchimisti di Lys e i Maestri della Cittadella, e il suo segreto custodito al punto che persino il nome con cui il veleno è conosciuto presso gli alchimisti di Lys non è noto al di fuori della confraternita. Alla base vi è una pianta che cresce solo nelle isole del Mare di Giada, le cui foglie vanno fatte essiccare e poi pestate in un bagno di lime, acqua zuccherata e spezie delle Isole dell'Estate. Una volta filtrato, il preparato va mischiato con cenere affinché cristallizzi. Il prodotto finito si presenta sotto forma di piccoli cristalli della dimensione di semi, di colore viola molto intenso.[1]

Disciolto nel vino, lo Strangolatore chiude i muscoli della gola portando in breve tempo al soffocamento. Si dice che mentre la vittima muore la sua faccia diventi violacea come il cristallo. Lo Strangolatore è solitamente somministrato durante i pasti, per far credere che alla vittima sia andato del cibo di traverso. Gli avvelenatori di Lys sono soliti usare degli anelli cavi per far cadere i cristalli nel vino.[1]

Eventi

Nel 299 Maestro Cressen, convinto che la Sacerdotessa Rossa Melisandre stia plagiando Stannis Baratheon, decide di avvelenarla con lo Strangolatore durante un banchetto. Grazie ai suoi poteri Melisandre tuttavia sopravvive al veleno, mentre Cressen muore davanti a tutta la corte.[1]

Note