Matrimoni

Da La Barriera Wiki.
 Tradizione dei Primi Uomini

XXX



 Tradizione dothraki
Secondo la tradizione dothraki le cerimonie di matrimonio devono tenersi all'aperto, così come ogni avvenimento importante della vita di una persona, e durano dall'alba fino al tramonto. Nel corso dei matrimoni dei Khal, questi siedono con le loro spose in un luogo sopraelevato, eventualmente eretto apposta per l'occasione. Il resto dei partecipanti viene posizionato ad un'altezza inferiore, che scende sempre di più man mano il loro rango sociale diminuisce.[1]

I matrimoni dothraki sono accompagnati da musica e danze che spesso sfociano, nell'eccitazione del momento, in rapporti sessuali consumati in mezzo alla folla. Sono anche frequenti i duelli all'ultimo sangue tra guerrieri interessati alla stessa donna, e secondo le usanze dothraki un gran numero di morti durante simili scontri è da considerarsi un ottimo presagio per la coppia di sposi.[1]

Le principali portate di un matrimonio dothraki prevedono carne di cavallo arrostita con miele e peperoni, salsicce e sanguinacci, accompagnati da latte di giumenta fermentato; successivamente vengono serviti tuberi dolci e frutta di ogni tipo. A questi piatti, tipici della cucina dothraki, possono accompagnarsi espressioni della cucina locale del luogo dove si tiene il matrimonio. Ogni portata viene servita dapprima agli sposi, e successivamente agli altri ospiti in ordine di rango e importanza.[1]

Al tramonto del sole ha inizio la cerimonia della consegna dei regali alla sposa. Nel caso dei matrimoni dei Khal, i Cavalieri di sangue sono tenuti a donare alla futura khaleesi le armi tradizionali del popolo dothraki, arco, frusta e arakh; a sua volta la khaleesi gira il dono al marito, come segno di sottomissione verso di lui.[1]

Terminata la cerimonia la coppia appena sposata si apparta dal resto del khalasar per consumare, sempre all'aperto, la prima notte di nozze.[1]

Sebbene ritenuto valido dal momento della consumazione, un matrimonio di un khal deve essere comunque benedetto dalle anziane del Dosh Khaleen: per questa ragione dopo la cerimonia di nozze il khal, seguito dal suo khalasar, è tenuto a recarsi a Vaes Dothrak.[2]

 Tradizione degli Andali
Nella tradizione andala i matrimoni vengono celebrati nei templi dai septon.[3]


 Tradizione ghiscari

XXX

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 AGOT11
  2. AGOT23
  3. AGOT02