Eroeh

Da La Barriera Wiki.
Eroeh
R Vuoto.png
Dati personali
Nascita284 circa
Morte298

Eroeh è una ragazza del popolo dei Lhazareen.[1]


Resoconto biografico

Nel 298, quando i Dothraki di Khal Drogo invadano il suo villaggio Lhazar, viene afferrata da un guerriero, scaraventata a faccia in giù su un mucchio di cadaveri e violentata. Nel frattempo altri guerrieri smontano da cavallo in attesa del loro turno. Mentre Eroeh continua a piangere, Daenerys si accorge dello stupro e ordina a Jhogo, Aggo, Rakharo, Quaro e Ser Jorah di fermarlo. I giovani Dothraki disperdono allora gli stupratori mentre Ser Jorah strappa la ragazza dal guerriero che la sta violentando, la aiuta a rialzarsi e la copre con la propria cappa. Daenerys decide che da quel momento la ragazza le appartiene e la prende sotto la propria protezione; poi la affida a Doreah, pensando che Eroeh possa sentirsi più al sicuro con un'ancella che non ha l'aspetto Dothraki.[1]

Quando Drogo si ammala a causa di una ferita infetta Eroeh accende un braciere dopo che le altre ancelle lo hanno portato dentro la sua tenda. Vedendo le condizioni del khal dice che morirà, e Daenerys la schiaffeggia per questo, mandando poi lei e Doreah a prendere dell'acqua per il bagno di Drogo, e le due ragazze eseguono il compito. Poco dopo Ser Jorah entra nella tenda e prima di esaminare la ferita del khal chiede a Daenerys di farle di nuovo uscire. Durante l'incantesimo di Mirri Maz Duur, Eroeh si trova di nuovo nella tenda, ma scappa piangendo spaventata quando la maegi inizia a gettare una polvere rossa sui carboni ardenti.[2]

Dopo la disgregazione del khalasar di Drogo, ormai priva della protezione sua e di Daenerys, Eroeh viene stuprata da Mago e poi passata a Khal Jhaqo e ai suoi sei cavalieri di sangue, che dopo averla stuprata di nuovo le tagliano la gola. Quando lo scopre, Daenerys promette di vendicarla.[3]

Note