Doreah

Da La Barriera Wiki.
Doreah
R Vuoto.png
Dati personali
Nascita279 circa
Morte299
Organizzazioni:Khalasar di Daenerys Targaryen
Khalasar di Drogo
Apparizioni
A Game of Thrones
A Clash of Kings
Serie TV
AttoreRoxanne McKee
DoppiatoreJoy Saltarelli
ApparizioniPrima stagione
Seconda stagione

Doreah è una prostituta lyseniana successivamente ancella di Daenerys Targaryen.[1]


Descrizione fisica

Ha morbidi[2] capelli color miele e occhi celesti[3].

Durante la traversata della Desolazione Rossa diventa scarna e con gli occhi infossati. I suoi capelli biondi si fanno secchi e poi iniziano a cadere, mentre le sue labbra si coprono di piaghe sanguinanti.[2]

Descrizione psicologica

È molto abile nelle arti amorose.[1]

Serve la propria khaleesi con fedeltà e premura.[4]

Resoconto biografico

Icona Citazione.png"Un tempo nel cielo c'erano due lune. Ma poi una si avvicinò troppo al sole e il suo calore la frantumò. Migliaia di draghi si riversarono dalla luna frantumata e bevvero il fuoco del sole. Ecco perché il respiro dei draghi è fatto di fuoco."


Cresce[5] e lavora nelle case di piacere di Lys venendo a contatto con uomini di ogni provenienza e cultura. Tra questi, conosce un mercante di Qarth che le racconta una singolare storia sull'origine dei draghi, secondo cui queste creature sono nate dalla luna[3].

Nel 297 Doreah viene acquistata da Illyrio Mopatis, un ricco Magistro di Pentos, che la passa subito a Viserys Targaryen. Entrambi consumano rapporti sessuali con Doreah, restando molto soddisfatti delle sue capacità. Il giorno del matrimonio tra Daenerys Targaryen e Khal Drogo, Doreah viene donata da Viserys alla nuova khaleesi insieme ad altre due ragazze, Irri e Jhiqui. Tutte e tre diventano ancelle personali di Daenerys e nello specifico a Doreah viene dato il compito di istruire la padrona nelle arti erotiche.[1]

Dopo la cerimonia di nozze il khalasar lascia Pentos alla volta di Vaes Dothrak.[3] Una sera, mentre le ancelle aiutano la Khaleesi a lavarsi e profumarsi nella tenda, fra le giovani donne ha luogo una conversazione riguardante i draghi, in cui Doreah racconta la storia sentita dal mercante di Qarth, venendo per questo derisa da Irri e Jhiqui. Quella stessa sera, congedando le altre due ancelle, Daenerys invita invece Doreah a condividere la cena con lei. Le due hanno una lunga conversazione in cui la servitrice insegna alla khaleesi molti trucchi sulle arti amorose, dal cavalcare un uomo posizionandosi sopra di lui[3], al soddisfarlo con ogni parte del proprio corpo[4], al realizzare giochi erotici persino utilizzando un cuscino.[6]

Durante il viaggio, Doreah e Irri sono spesso vittima di violenze da parte di Qotho, uno dei cavalieri di sangue di Khal Drogo.[6]

All'arrivo del khalasar a Vaes Dothrak, Daenerys dice a Doreah di invitare suo fratello Viserys a cenare con lei. L'ancella obbedisce presentando però l'invito come un ordine, e per questo viene pesantemente maltrattata dal giovane.[6]

Insieme alle altre ancelle, Doreah aiuta la Khaleesi a prepararsi per la Cerimonia di presentazione di Daenerys Targaryen al Dosh Khaleen, facendola digiunare per giorni, masticare pezzi di carne cruda e bere sangue mezzo coagulato.[7]

Quando Daenerys decide di visitare il Mercato Occidentale, insieme alle altre ancelle, Doreah la aiuta a prepararsi e poi la accompagna. Al mercato la khaleesi compra delle salsicce di Pentos per le tre ragazze, che le divorano ridendo. Ad un altro banco Doreah inizia a guardare con desiderio un amuleto di fertilità e Daenerys la accontenta acquistandoglielo. Giungono infine presso un mercante di vini, a cui Doreah presenta la khaleesi rivelandone le origini Targaryen. Quando poco dopo l'uomo, rivelatosi un sicario, lancia addosso a Daenerys una botte di vino dandosi alla fuga, Doreah aiuta la padrona incinta ad evitare di picchiare il ventre nella caduta.[8]

Dopo la partenza del khalasar da Vaes Dothrak e l'attacco ad un villaggio Lhazareen, Daenerys ferma lo stupro di Eroeh affidando poi a Doreah il compito di prendersene cura, nella speranza che la giovane sia meno intimorita da un'ancella che non ha un aspetto dothraki.[9]

In seguito al grave malessere di Drogo dovuto all'infettarsi di una ferita riportata in battaglia, Doreah aiuta Daenerys a portarlo nella tenda e preparargli un bagno. Quando poco dopo per la khaleesi giunge il momento di partorire e Jorah Mormont le chiede di andare a chiamare le levatrici, Doreah risponde che sono fuggite ritenendo Daenerys maledetta e concorda con l'idea di portare la padrona nella tenda in cui ha luogo il rituale di Mirri Maz Duur.[10]

Dopo il parto, Daenerys giace per giorni in uno stato di incoscienza interrotto da brevi risvegli, e Doreah la assiste insieme alle altre ancelle. Quando, dopo essersi definitivamente risvegliata, la khaleesi chiede di Drogo e di suo figlio Rhaego, fugge via senza rispondere, non avendo il coraggio di rivelarle la loro sorte.[4]

Prima della cerimonia funebre di Khal Drogo, Doreah e la altre ancelle aiutano Daenerys a lavarsi e profumarsi per l'occasione. In seguito, su preciso ordine della padrona, le tre ragazze le portano le uova di drago. Doreah vede poi insieme al resto del resto del khalasar, Daenerys entrare tra le fiamme e uscirne miracolosamente illesa insieme a tre cuccioli di drago.[5]

In seguito Daenerys decide di attraversare insieme al suo khalasar la Desolazione Rossa. Doreah la avverte spaventata della pericolosità di quelle terre, ma non riesce a smuoverla dai suoi propositi.[2]

Man mano che il khalasar si inoltra in quel territorio desolato, Doreah diventa sempre più debole per la scarsità di risorse e ad un certo punto viene colta dalla febbre. Una sera non ha più le forze nemmeno per montare in sella. Daenerys si prende cura di lei, inumidendole la fronte, dandole da bere acqua e rimanendo a tenerla le mano fino alla sua morte.[2]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 AGOT11
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 ACOK12
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 AGOT23
  4. 4,0 4,1 4,2 AGOT68
  5. 5,0 5,1 AGOT72
  6. 6,0 6,1 6,2 AGOT36
  7. AGOT46
  8. AGOT54
  9. AGOT61
  10. AGOT64