Wallen

Da La Barriera Wiki.
Wallen
R Vuoto.png
Dati personali
Morte298
Organizzazioni:Guardiani della Notte
Serie TV
ApparizioniPrima stagione
St Guardiani della Notte.png

Wallen è un disertore dei Guardiani della Notte, tra gli autori di una tentata aggressione a Brandon Stark che attacca Bran nella Foresta del Lupo.[1]


Descrizione fisica

Ha una barba spelacchiata che copre il suo volto scarno.[1]

I suoi vestiti sono sporchi e cadono quasi in pezzi laceri, di un colore nero che sbiadendo è diventato grigio, rattoppati di marrone, blu e verde scuro. Bran lo identifica come disertore dei Guardiani della Notte per via del nero che indossa.[1]

Descrizione psicologica

Non si fa scrupoli a derubare un bambino, né si fa intimidire dalle sue nobili origini.[1]

Resoconto biografico

Per sfuggire ai pericoli che si trovano oltre la Barriera[2], diserta nel 298 dai Guardiani della Notte, scappando verso sud con un gruppo che comprende Stiv, Hali, Osha e altre due persone.[1]

Giunto nella Foresta del Lupo, incontra il piccolo Brandon Stark in groppa a Danzatrice. Vedendolo completamente solo, decide insieme ai suoi compagni di rapinarlo. Dopo essersi avvicinato a lui, nota il fermaglio d'argento che il piccolo nobile indossa, e Stiv allunga una mano per esaminarlo meglio. Alle proteste di Bran, che dichiara di essere uno Stark e sostiene che loro dovrebbero andarsene se non vogliono finire male, gli ride in faccia e risponde che in effetti solo uno Stark sarebbe tanto stupido da minacciare in una situazione svantaggiosa come la sua.[1]

All'improvviso fa la sua comparsa Robb Stark, fratello maggiore di Bran, che ordina agli aggressori di arrendersi, chiamando in aiuto anche i due metalupi Estate e Vento Grigio. Stiv incita quindi i suoi compagni ad attaccare, dando inizio allo scontro. Wallen cerca di afferrare le redini del destriero di Robb, senza però riuscirci; poi Vento Grigio gli salta addosso e lo trascina nella corrente. Wallen agita il coltello e sprofonda sott'acqua, e il metalupo si immerge dopo di lui. Qualche istante più tardi, l'acqua del torrente diventa rossa del sangue dell'uomo.[1]

Dopo essersi accorto che Wallen e Stiv sono dei disertori dei Guardiani della Notte, Robb ordina di lasciare i loro colpi insepolti e di spedire le loro teste alla Barriera.[1]

Note