Osfryd Kettleblack

Da La Barriera Wiki.
Osfryd Kettleblack
IMS 001.png
Apparizioni
A Clash of Kings
St Kettleblack.png

Osfryd Kettleblack è uno dei fratelli minori del cavaliere Ser Osmund Kettleblack.[1]


Descrizione fisica

Osfryd è alto, con lunghi capelli neri, baffi spioventi[2], un naso adunco e un sorriso dalla piega crudele. Assomiglia molto ai fratelli Osmund e Osney.[3]

Descrizione psicologica

Più serio rispetto a Osney, Osfryd è comunque gioviale e dalla battuta facile, e intrattiene buoni rapporti con persone di qualsiasi ceto sociale.[2]

Spesso prende di mira delle servette per le sue conquiste sessuali.[2]

Non è una persona su cui si possa fare affidamento, e tende a sopravvalutare le proprie capacità.[4]

Resoconto biografico

Nel 299 Osfryd entra assieme ai fratelli al servizio del Primo Cavaliere Tyrion Lannister, che attraverso il suo braccio destro Bronn lo incarica di iniziare a servire la Regina Cersei Lannister con il reale scopo di spiarla, assicurandogli inoltre di essere pronto a rilanciare qualsiasi offerta dovesse arrivare dalla regina. Cersei abbocca al tranello e cerca a sua volta di usare i fratelli Kettleblack allo scopo di crearsi una propria milizia privata di mercenari.[4] I tre fratelli in breve tempo diventano i favoriti della regina a corte.[2]

Su ordine di Cersei, Osfryd e Osney vengono incaricati di rapire la prostituta di cui è innamorato Tyrion, erroneamente identificata con Alayaya anziché con Shae. Nell'occasione la ragazza cerca di difendersi, e Osfryd è costretto a malmenarla per avere ragione della sua resistenza. I due presentano poi la ragazza, legata e imbavagliata, ad un incontro tra la regina e il Primo Cavaliere, seguendo il piano della prima per intimidire e mettere alle strette il fratello. Durante l’incontro, quando Cersei cerca di schiaffeggiare Tyrion, questi afferra la mano della sorella; Osfryd, vedendo il Folletto torcerne il polso, si muove per correre in suo aiuto ma Tyrion gli intima di non avvicinarsi minacciando di spezzare il braccio alla regina e così l'uomo si blocca.[3]

Osfryd viene nominato capitano della nuova guarnigione mercenaria al servizio dei Lannister, sostituendo Vylarr dopo la partenza di quest'ultimo per Delta delle Acque.[5]

Allo scoppio della Battaglia delle Acque Nere Osfryd è di guardia presso il Fortino di Maegor con i suoi uomini.[5] Nel corso del banchetto tenuto da Cersei la informa che uno stalliere e alcune serve hanno cercato di scappare dalla porta laterale del castello con tre cavalli reali. La donna li definisce traditori e ordina che Ser Ilyn Payne esponga le loro teste sulle picche, in modo che siano di monito a tutti. Più tardi Osfryd ritorna riferendole che ricchi mercanti e altra gente di ceto medio vorrebbe rifugiarsi nel castello ma la regina rifiuta, ordinando che le porte del castello non debbano aprirsi per nessuna ragione.[2]

Quando Lancel Lannister e Osney riportano a corte le notizie dell'esito disastroso della battaglia e della probabile morte di Tyrion, Osfryd riceve da Cersei l'ordine di isolare il Fortino di Maegor sollevando il ponte levatoio e impedendo a chicchessia di entrare o uscire senza il suo permesso. Viene inoltre incaricato di recarsi a prelevare Joffrey dalle mura della Fortezza Rossa e portarlo al sicuro dentro il Fortino.[6]

Famiglia e genealogia

????????????
??????
Osmund KettleblackOsfryd KettleblackOsney Kettleblack

Note