ACOK16

Da La Barriera Wiki.
ACOK16 - BRAN
Il regno dei lupi
(Mondadori)
POVBrandon Stark
AmbientazioneGrande Inverno
Serie TV02x01 Il Nord non dimentica
ACOK04
BRAN I

ACOK15
TYRION III
ACOK16
BRAN II
ACOK17
TYRION IV

ACOK21
BRAN III

ACOK16 è il sedicesimo capitolo de Il regno dei lupi e de A Clash of Kings.

È il secondo capitolo dedicato a Brandon Stark de Il regno dei lupi e de A Clash of Kings e il nono de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.png"È un ragazzo ben sciocco quello che si fa beffe di un gigante." Lei fece un sorriso amaro. "Ed è un mondo ben strano quando è uno storpio a difendere il gigante."


Bran si sveglia con il pensiero di dover presenziare all'udienza di Lord Wyman Manderly, giunto la sera prima per la festa del raccolto. In realtà il vero scopo dell'arrivo a Grande Inverno dei nobili alfieri del Nord è discutere di questioni politiche, e Bran ha suo malgrado il dovere di accoglierli in quanto rappresentante della Casa Stark.

Trasportato nel cortile da Hodor, Bran si ferma ad osservare le quintane dove alcuni ragazzi, tra cui Piccolo e Grande Walder, stanno giostrando. I due lo notano e iniziano a prendere in giro Hodor, e quando Bran reagisce ne segue un litigio che si conclude solo con l'intervento di maestro Luwin. Questi rimprovera i due protetti e poi, rivolgendosi a Bran, lo loda per aver difeso Hodor ma lo critica per il ritardo all'udienza.

Bran ascolta le proposte di Lord Manderly di costruire una flotta da guerra e di coniare monete per il Re del Nord, e Ser Rodrik promette di sottoporre quelle iniziative a Re Robb. In seguito Lord Wyman manifesta il suo interesse per il futuro di Lady Hornwood, recentemente rimasta vedova, avanzando l'idea di darla in sposa a suo figlio Wendel. Infine chiede che venga organizzato uno scambio di prigionieri per liberare il suo primogenito Wylis detenuto ad Harrenhal.

Quella sera giunge a Grande Inverno la stessa Lady Hornwood, ma l'udienza con lei si tiene nella mattinata successiva. Dopo una discussione sugli approvvigionamenti per l'inverno, la donna esprime la propria preoccupazione per Ramsay Snow, che sembra intenzionato ad approfittare della sua vedovanza per attaccarne le sue terre. Quando Ser Rodrik le suggerisce di risposarsi, la donna non sembra convinta dai pretendenti, ma si dichiara disposta ad accettare un matrimonio deciso dal Re del Nord, alludendo però di essere interessata allo stesso Ser Rodrik. Dopo la sua uscita dalla sala Bran discute con Ser Rodrik e Maestro Luwin delle migliori opportunità per le terre degli Hornwood.

Al termine della seduta si fa portare da Hodor nel Parco degli Dei. Lì incontra Osha e i due parlano del litigio del giorno precedente con Piccolo e Grande Walder, commentando la mansuetudine di Hodor, e poi Osha chiede al bambino notizie sui suoi sogni di lupo, mettendolo a disagio. Tornato nella sua camera Bran sogna ancora il corvo con tre occhi.

Il giorno dopo si tiene l'udienza con Mors e Hother Umber Il primo vorrebbe sposare Lady Hornwood, mentre il secondo chiede risorse per difendersi della incursioni dei Bruti. Ser Rodrik promette di portare entrambi i temi a Re Robb, e invita gli Umber a fare causa comune con i Manderly per la costruzione delle navi da guerra.

Nel frattempo giungono a Grande Inverno anche i Glover e i Tallhart. L'attendente di Deepwood Motte racconta di aver messo da parte per l'inverno solo un decimo del raccolto, basandosi sulla profezia di un mago. Ser Rodrik gli impone di alzare la soglia a un quinto e gli chiede notizie di Larence Snow, bastardo di Lord Hornwood che vive a Deepwood Motte come protetto di Galbart Glover.

Il giorno successivo Leobald Tallhart racconta di come suo nipote Benfred ha raccolto una sua compagnia di lance, le Lepri Selvagge, e propone che suo figlio Beren vada da Lady Hornwood come protetto, per poi prendere il cognome Hornwood e continuare la dinastia. Questa volta è Bran a prendere l'iniziativa, promettendogli che la sua richiesta sarà valutata.

Nei giorni successivi giunge a Grande Inverno il giovane Cley Cerwyn. Questi parla con Bran della lettera di Stannis e del presunto incesto tra Jaime e Cersei Lannister, suscitandogli un inspiegabile senso di disagio che lo fa quasi svenire. Quella notte Bran fa un sogno peggiore di tutti i precedenti, in cui rivede il corvo con tre occhi e la sua caduta ad opera di un uomo dorato.

Prime apparizioni

Cley Cerwyn - Donella Manderly - Hother Umber - Leobald Tallhart - Mors Umber - Walder Frey - Walder Frey - Wyman Manderly

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Clash of Kings, vedi la voce dedicata