ACOK51

Da La Barriera Wiki.
ACOT51 - JON
La regina dei draghi
(Mondadori)
POVJon Snow
AmbientazionePasso di Skirling
Serie TV02x06 - Vecchi e nuovi dei
ACOK43
JON V

ACOK50
THEON IV
ACOK51
JON VI
ACOK52
SANSA IV

ACOK53
JON VII

ACOK51 è il cinquantunesimo capitolo de A Clash of Kings e il ventesimo de La regina dei draghi.

È il terzo capitolo dedicato a Jon Snow de La regina dei draghi, il sesto de A Clash of Kings e il quindicesimo de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.png"Grande Inverno non è al Sud" obiettò Jon. "Sì che lo è. Tutto quello che sta sotto la Barriera è al Sud." In effetti, Jon non l'aveva mai vista a quel modo. "Immagino che tutto dipenda da che parte di trovi."


Gli esploratori dei Guardiani della Notte al comando di Qhorin il Monco impegnano i primi valichi del Passo di Skirling e notano sul fianco della montagna sopra di loro il fuoco delle sentinelle dei Bruti. Sanno di doverle uccidere per impedire loro di avvistarli e di dare l'allarme, ma per farlo occorre affrontare una pericolosa scalata notturna sul ripido versante roccioso. Stonesnake si offre volontario per la missione, essendo il miglior scalatore del gruppo, e Jon Snow sceglie di partecipare con lui. Qhorin accetta, promettendo di raggiungerli assieme agli altri Ranger dopo che avranno portato a termine la loro impresa.

Nell'intraprendere la salita al seguito di Stonesnake Jon ripensa alle terre percorse nei giorni precedenti e si preoccupa per l'imminente scontro con le sentinelle. I due proseguono per sentieri sempre più stretti e ripidi fino a trovarsi dinanzi ad una parete rocciosa verticale. Stonesnake inizia quindi l'arrampicata, necesaria per aggirare i Bruti e prenderli alle spalle, seguito da Jon, legato a lui con una fune. In seguito non trovano più appigli a cui fissare la corda e sono costretti a procedere scolpendo gradini nella pietra.

Arrivati in cima alla cresta scrutano dall'alto l'accampamento dei Bruti: sono in tre, di cui uno però è addormentato. Stonesnake con un cenno gli indica come proprio bersaglio la sentinella che porta il corno, e Jon punta allora l'altro nemico ancora sveglio. I due vengono liquidati prima di riuscire a dare l'allarme, ma in quel momento il terzo Bruto si sveglia e Jon, vedendolo in faccia nel puntargli un pugnale alla gola, si rende conto che si tratta di una ragazza. Anziché ucciderla come consigliato da Stonesnake, le intima la resa e lei accetta, presentandosi come Ygritte. Li mette in guardia della necessità di bruciare i cadaveri per impedire che resuscitino sotto forma di non-morti, ma Stonesnake non vuole alimentare ulteriormente le fiamme e decide di liberarsene gettandoli dalla scarpata. Successivamente il ranger tenta di interrogare la ragazza sulle intenzioni di Mance Rayder, ma senza successo.

Al contrario Ygritte, apprese le origini di Jon, si rivolge spontaneamente a lui narrandogli la leggenda di Bael il Bardo, che vinse il cuore della figlia del signore di Grande Inverno dandole un figlio da cui poi venne ucciso trent'anni più tardi durante un tentativo di invasione delle terre a sud della Barriera. Ne deduce che gli Stark hanno una discendenza in comune con il Bruti, cosa a cui Jon non crede, e poi si volta dall'altra parte per prendere sonno.

All'alba i restanti membri della spedizione si riuniscono a Jon e Stonesnake. Tutti loro valutano impossibile risparmiare Ygritte, vista la mancanza di risorse per tenerla prigioniera e il rischio che dia l'allarme agli altri Bruti. Poiché la ragazza si è arresa a Jon, Qhorin stabilisce che debba proprio essere lui ad ucciderla, invitando nel contempo gli altri ad allontanarsi. La ragazza si presta alla lama del Guardiano della Notte con coraggio, ma lui, sconvolto dal pensiero di uccidere una donna, la lascia andare.

Prime apparizioni

Dalbridge - Ebben - Orell - Stonesnake - Ygritte

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Clash of Kings, vedi la voce dedicata


  • Usa.png - A Clash of Kings, edizione hardcover, Bantam Spectra, ISBN 978-0-553-10803-3, 1999, pagg. 553-563
  • Uk.png - A Clash of Kings, edizione hardcover, Harper Collins, ISBN 978-0-00-224585-2, 1998, pagg. 537-547
  • Ger.png - Die Saat des goldenen Löwen, edizione paperback, Blanvalet, ISBN 978-3-442-24934-3, 2000, pagg. 357-373
  • Fra.png - L'invincible forteresse, edizione hardcover, Pygmalion, ISBN 978-2-857-04650-9, 2000, pagg. 94-107
  • Ita.png - La regina dei draghi, edizione hardcover, Mondadori, ISBN 978-88-04-49656-4, 2001, pagg. 251-263
  • Esp.png - Choque de reyes, edizione paperback, Gigamesh, ISBN 978-84-93270-22-3, 2003, pagg. XXX