Alto Septon

Da La Barriera Wiki.

Alto Septon è il titolo assegnato al maggiore rappresentante del Credo.[1]


Descrizione

L'Alto Septon è la guida principale del culto dei Sette Dei, e dalla metà del primo secolo dalla Conquista esercita i propri compiti religiosi nel Grande Tempio di Baelor ad Approdo del Re.[1]

Quale simbolo del proprio ruolo, indossa lunghe vesti bianche e porta sul capo una grande corona d'oro e cristallo che produce dei giochi di luci multicolori.[1]

Gli viene riconosciuta l'autorità di sciogliere voti e giuramenti contratti da una persona.[2]

Storia

Nella seconda metà del terzo secolo dalla Conquista, su richiesta del Concilio Ristretto, l'Alto Septon concede un prestito alla Corona mercanteggiando sul tasso di interesse e contribuendo a indebitarla.[3] La dissolutezza dei costumi del prelato in carica contribuisce alla progressiva degenerazione del prestigio e del rispetto che il popolo prova per la carica.[4]

Nel 299, quando il Primo Cavaliere Lord Eddard Stark, accusato di tradimento contro la corona, viene condotto davanti al Grande Tempio di Baelor e ammette i propri crimini, l'Alto Septon si esprime a favore del perdono, cercando invano di fermare il sovrano quando questi ordina lo stesso di eseguire la decapitazione direttamente sui gradini del tempio.[1]

Più in là nel corso dell'anno, con la capitale invasa dai profughi della Guerra dei Cinque Re, il popolo esplode in una sommossa contro la corte reale. L'Alto Septon figura tra le vittime della folla inferocita.[5]

Note