ACOK27

Da La Barriera Wiki.
ACOK27 - DAENERYS
Il regno dei lupi
(Mondadori)
POVDaenerys Targaryen
AmbientazioneQarth
Serie TV02x05 - Il fantasma della fortezza
ACOK12
DAENERYS I

ACOK26
ARYA VI
ACOK27
DAENERYS II
ACOK28
BRAN IV

ACOK40
DAENERYS III

ACOK27 è il ventisettesimo capitolo de A Clash of Kings e de Il regno dei lupi.

È il secondo capitolo dedicato a Daenerys Targaryen de A Clash of Kings e de Il regno dei lupi ed il dodicesimo de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.png"Verranno giorno e notte ad ammirare le meraviglie apparse nuovamente su questo mondo. E quando le vedranno, crescerà la loro avidità di possederle. Perché i draghi sono fuoco divenuto carne, e il fuoco è potere."


Daenerys e il suo seguito giungono a Qarth, scortati da Pyat Pree, Quaithe e Xaro Xhoan Daxos. La ragazza rimane incantata della magnificenza della città, protetta da tre cinte murarie splendidamente decorate e caratterizzata da edifici color pastello. Il gruppo è accolto da una folla festante, ansiosa di ammirare i visitatori e attirata soprattutto dalla fama dei draghi.

Pyat Pree guida la visita della città, mentre Xaro si offre di ospitare la Madre dei Draghi nel suo palazzo. Entrambi gli uomini sembrano contendersi le attenzioni della ragazza: Pyat Pree cerca di convincerla a recarsi alla Casa degli Eterni, mentre Xaro organizza per l'indomani una visita ai Tredici, gilda mercantile di cui fa parte, dove tutti sono ansiosi di vedere i draghi. Daenerys ringrazia entrambi, ma ricorda loro che ciò di cui ha bisogno sono navi e soldati per poter riconquistare i Sette Regni. A quel punto Pyat Pree si allontana con cortesia.

Giunta alla residenza di Xaro, Daenerys si stupisce della ricchezza e della vastità dell'edificio, in cui un'intera area viene riservata a lei e al suo seguito. Dopo averle dato il benvenuto, il mercante si congeda, seguito dalla sacerdotessa Quaithe, che prima di andarsene a sua volta mette in guardia la giovane dai suoi due compagni e da tutti coloro che diventeranno avidi alla vista dei draghi. Ser Jorah, pur non fidandosi pienamente della donna, condivide il suo avvertimento.

Una volta rimasta sola con i suoi uomini, Daenerys ordina ad Aggo di organizzare turni di guardia per tutto il tempo della loro permanenza, in modo da sorvegliare costantemente i draghi. Comanda poi a Rakharo di prendere con sé alcuni uomini e donne, andare in esplorazione della città e venirle poi a riferire le loro osservazioni. Quindi sceglie Jhogo come propria guardia del corpo ed invia Ser Jorah al porto per vedere navi lì ancorate, apprendere eventuali novità dai Sette Regni e scoprire se qualche capitano potrebbe essere disposto a portarli fino a lì. Infine Daenerys, con l'aiuto delle sue ancelle, si concede un bagno in una vasca di marmo; ben presto, però, ne esce, assillata dai pensieri sulla difficoltà di fare ritorno nei Sette Regni con le scarse forze a sua disposizione e sulla pericolosità dei suoi nemici.

Al tramonto Ser Jorah fa ritorno insieme ad uno sconosciuto che presenta come Quhuru Mo, capitano della nave Vento di Cannella. L'uomo le porta la notizia della morte di Re Robert Baratheon. Le riferisce che al sovrano è succeduto il figlio Joffrey, controllato dalla famiglia della madre, i Lannister, che a causa di questa successione il Primo Cavaliere, Eddard Stark, è caduto in disgrazia e che i fratelli del defunto sovrano si sono ribellati alla corona, ciascuno rivendicando il trono per sé.

Una volta congedato l'uomo, la ragazza si confronta con Ser Jorah: secondo quest'ultimo, la morte di Robert non cambia nulla. Al contrario, Daenerys è eccitata dalla notizia, perché ritiene che, con i Sette Regni ora tormentati da un conflitto intestino, la situazione sia maggiormente favorevole per il suo ritorno, pur assicurandogli di essere consapevole delle difficoltà dell'impresa.

Prime apparizioni

Quhuru Mo

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Clash of Kings, vedi la voce dedicata