ACOK65

Da La Barriera Wiki.
ACOK65 - SANSA
La regina dei draghi
(Mondadori)
POVSansa Stark
AmbientazioneFortezza Rossa
Serie TV02x10 - Chiunque può essere ucciso
04x01 - Le due spade
ACOK62
SANSA VII

ACOK64
ARYA X
ACOK65
SANSA VIII
ACOK66
THEON VI

ASOS06
SANSA I

ACOK65 è il trentaquattresimo capitolo de La regina dei draghi e il sessantacinquesimo de A Clash of Kings.

È il sesto capitolo dedicato a Theon Greyjoy de La regina dei draghi, l'ottavo de A Clash of Kings e il quattordicesimo de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.png"Dicono che il Trono di Spade sia pericolosamente crudele con quelli che non sono destinati a starci sopra."


La corte di Approdo del Re è riunita nella Sala del Trono in un tripudio di lusso e gioielli mentre Re Joffrey Baratheon accoglie gli eroi della Battaglia delle Acque Nere. Il primo a presentarsi dinanzi al sovrano è Lord Tywin Lannister, splendidamente abbigliato. Il re lo proclama salvatore della città e gli offre il governo del reame, che il Lord di Castel Granito accetta fino al raggiungimento della maggiore età del nipote.

È quindi la volta di Lord Mace Tyrell di Alto Giardino e dei suoi figli Ser Garlan e Ser Loras. Il primo viene ricompensato dal sovrano con un seggio nel Concilio Ristretto, mentre il Cavaliere di Fiori viene ammesso nella Guardia Reale. Ser Garlan, seguendo un copione precedentemente preparato, domanda invece al sovrano di prendere come sposa sua sorella Margaery. Joffrey ricorda allora i suoi voti verso Sansa Stark, ma tanto la Regina Cersei quanto l'Alto Septon si affrettano a scioglierlo dal suo precedente impegno consentendogli di ripudiare dinanzi alla corte il suo precedente fidanzamento. Sansa teme che anche a queste condizioni Joffrey rifiuti di lasciarla libera, e nel vederlo infine acconsentire cerca di nascondere al pubblico il proprio sollievo e fingersi addolorata.

Sfilano poi tutti gli altri lord e cavalieri che si sono distinti durante la battaglia, ciascuno ricevendo la propria ricompensa: tra questi, Hallyne viene elevato al rango di lord mentre a Petyr Baelish vengono concessi il titolo di Lord Protettore del Tridente e la signoria di Harrenhal. Oltre seicento uomini vengono nominati cavalieri in quella giornata.

Terminate le cerimonie di investitura vengono condotti dinanzi al trono i prigionieri catturati in battaglia; la maggior parte di loro accetta di giurare fedeltà a Joffrey, conquistandosi il perdono reale, ma alcuni persistono nello sfidare il sovrano e vengono messi a morte. Irritato dalle accuse dirette contro di lui, il re si ferisce con le lame del Trono di Spade, e viene subito soccorso dalla madre e medicato da tre maestri. Malgrado l'incidente Lord Tywin fa sfilare dinanzi al trono tutti i restanti prigionieri per raccogliere i loro giuramenti di fedeltà.

Una volta dismessa la corte, Sansa torna nella propria stanza, ripensando con gioia alla rottura del proprio fidanzamento con Joffrey. Dopo aver consumato la cena si reca nel Parco degli Dei per incontrare Ser Dontos; questi spiega che malgrado Sansa non sia più destinata a sposare il re questi potrà ancora averla come sua amante, e che i piani di Cersei nei suoi confronti sono ben lungi dall'essere conclusi, smorzando l'entusiamo della ragazza. Passa però poi a parlarle dell'organizzazione della sua fuga, spiegandole che è stata fissata per il giorno del matrimonio tra il re e Margaery. Il giullare le fa poi dono di una reticella per capelli d'argento costellata di ametiste, spiegandole che è magica e che le porterà giustizia, vendetta per suo padre e il ritorno a casa.

Prime apparizioni

Alesander Staedmon - Aurane Waters - Bonifer Hasty - Garlan Tyrell - Josmyn Peckledon - Mace Tyrell - Philip Foote - Roland Crakehall - Timon - Willit

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Clash of Kings, vedi la voce dedicata