AGOT14

Da La Barriera Wiki.
AGOT14 - CATELYN
Il Trono di Spade
(Mondadori)
POVCatelyn Tully
AmbientazioneGrande Inverno
Serie TV01x02 - La Strada del Re
FumettiAGOT - Uscita 4
AGOT06
CATELYN II

AGOT13
TYRION II
AGOT14
CATELYN III
AGOT15
SANSA I

AGOT18
CATELYN IV

AGOT14 è il quattordicesimo capitolo de A Game of Thrones e de Il Trono di Spade.

È il terzo capitolo dedicato a Catelyn Tully de Il Trono di Spade, de A Game of Thrones e de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.pngLa memoria di come si era ridotta continuava a essere ben presente, così come la vergogna di essersi ridotta a quel modo. Aveva voltato le spalle a tutti: i figli, il marito, la sua nobile Casa. Non avrebbe più permesso che accadesse di nuovo, mai più. Avrebbe mostrato a questa gente del Nord come si comporta una Tully di Delta delle Acque.


Sono trascorsi otto giorni dalla partenza del Re da Grande Inverno. Catelyn è sempre rimasta seduta al capezzale di Bran, quasi senza dormire, non allontanandosi neppure per salutare Eddard e le figlie.

Maestro Luwin cerca di portare alla sua attenzione questioni amministrative, come le spese per la visita reale e la nomina di sostituti per gli uomini partiti per Approdo del Re, ma lei non riesce a pensare ad altro che a Bran; non si accorge neppure dell'arrivo di Robb, che congeda Maestro Luwin offrendosi di discutere delle nomine il giorno successivo. Rimasto solo con la madre, Robb le ricorda che anche lui e Rickon hanno bisogno di lei.

Dal cortile proviene l'ululato dei metalupi; Robb vorrebbe aprire la finestra, convinto che quel suono faccia bene a Bran, ma Catelyn ne è infastidita e gli chiede di farli smettere. D'un tratto all'ululato si aggiunge l'abbaiare dei cani: un incendio è scoppiato nella torre della biblioteca. Allarmato, Robb scende nel cortile insieme alle guardie.

Catelyn rimane sola e, voltandosi dopo aver chiuso le finestre, si trova faccia a faccia con uno sconosciuto. L'uomo è sorpreso di trovare qualcuno nella stanza, ma estrae comunque un pugnale con l'intenzione di uccidere Bran. Quando vede Catelyn avvicinarsi alla finestra per urlare aiuto, la aggredisce, ma lei riesce a farlo indietreggiare afferrando la lama con entrambe le mani e mordendolo. Lottano ancora per qualche istante e, proprio quando l'uomo sta per avere la meglio, il metalupo di Bran sbuca all'improvviso e gli squarcia la gola. In seguito Robb e Maestro Luwin fanno irruzione nella camera e trovano la donna in preda a un attacco di riso isterico; Luwin le somministra del latte di papavero per calmarla e si prende cura delle ferite alle mani.

Svegliatasi quattro giorni più tardi, Catelyn riceve la visita di Robb, Ser Rodrik Cassel, Theon Greyjoy, Maestro Luwin e Hallis Mollen, nuovo Capitano della Guardia di Grande Inverno. Robb congeda Hallis Mollen, dandogli disposizioni affinché la stanza di Bran sia sempre sorvegliata, e i cinque discutono dell'aggressione: Ser Rodrik afferma che il pugnale in possesso dell'aggressore è di fattura troppo raffinata per un soggetto del genere, inoltre Robb racconta che nelle stalle, usate dall'uomo come nascondiglio, è stata trovata una borsa con novanta cervi d'argento. Catelyn rivela i sospetti di sua sorella Lysa riguardo al coinvolgimento dei Lannister nella morte di Jon Arryn, e fa notare che Jaime Lannister non è andato a caccia il giorno della caduta di Bran[1]. Robb vorrebbe fargliela pagare di persona, ma Maestro Luwin consiglia prudenza in quanto non dispongono di prove certe. Catelyn proclama la sua intenzione di recarsi ad Approdo del Re per scoprire la verità riguardo al pugnale e Ser Rodrik si offre di accompagnarla. Non volendo correre il rischio di essere riconosciuta sulla Strada del Re, decide di dirigersi verso Porto Bianco e di imbarcarsi da lì per la capitale.

Prime apparizioni

Hallis Mollen - Nan

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Game of Thrones, vedi la voce dedicata


  • Usa.png - A Game of Thrones, edizione hardcover, Bantam Spectra, ISBN 978-0-553-10354-0, 1996, pagg. 107-115
  • Uk.png - A Game of Thrones, edizione hardcover, Harper Collins, ISBN 978-0-00-224584-5, 1996, pagg. XXX
  • Ger.png - Die Herren von Winterfell, edizione paperback, Blanvalet, ISBN 978-3-442-24729-5, 1997, pagg. 164-177
  • Fra.png - Le Trône de Fer, edizione hardcover, Pygmalion, ISBN 978-2-290-30286-6, 1997, pagg. 130-139
  • Ita.png - Il Trono di Spade, edizione hardcover, Mondadori, ISBN 978-88-04-46924-7, 1999, pagg. 146-157
  • Esp.png - Juego de tronos, edizione paperback, Gigamesh, ISBN 978-84-96208-42-1, 2002, pagg. XXX

Note