Jafer Flowers

Da La Barriera Wiki.
Jafer Flowers
R Vuoto.png
Dati personali
Morte298
Organizzazioni:Guardiani della Notte
Apparizioni
A Game of Thrones
Serie TV
ApparizioniPrima stagione
St Guardiani della Notte.png

Jafer Flowers è un confratello dei Guardiani della Notte che presta servizio come ranger al Castello Nero.[1]


Descrizione fisica

Da non-morto ha le mani nere e gli occhi azzurri, anche se in vita li aveva di un altro colore. Conserva i segni delle ferite subite al collo e i suoi capelli si disgregano al tatto come paglia secca, ma il cadavere non presenta segni di decomposizione.[1]

Resoconto biografico

Nel 298 Jafer Flowers viene inviato in pattuglia oltre la Barriera insieme ad altri cinque ranger sotto il comando di Benjen Stark.[1]

Mesi dopo, quando Jon e Sam si recano nella Foresta Stregata per pronunciare il giuramento dei Guardiani della Notte, il suo corpo viene ritrovato da Spettro, che ne stacca la mano destra e la porta ai confratelli, conducendoli al punto in cui giace l'intero cadavere, a mezza giornata di distanza dal Castello Nero e vicino a quello di Othor. Mentre la mano viene portata nella torre di Maestro Aemon e messa a galleggiare in un vaso d'aceto, un gruppo di Guardiani della Notte si reca a prelevare i due corpi. Ser Jaremy Rykker li riconosce entrambi come uomini di Ben ed esamina il corpo di Jafer; dopo aver visto sul collo lo squarcio di un'ascia, ipotizza che la sua morte sia opera dei Bruti. Sam osserva che nessun animale della foresta ha toccato il corpo e Ser Jaremy constata che Flowers in vita non aveva gli occhi azzurri. Alcuni ranger suggeriscono di bruciare i corpi, ma Lord Jeor Mormont ordina di portarli al di là della Barriera per farli esaminare da Maestro Aemon. Il cadavere di Jafer Flowers viene avvolto in un mantello ma, nel momento di issarlo su un cavallo, questo scalcia e nitrisce. Viene quindi caricato su una slitta rudimentale e trascinato dai ranger fino al Castello Nero, dove viene messo in uno dei magazzini scavati nel ghiaccio alla base della Barriera.[2]

Quella stessa notte Jafer Flowers si risveglia in forma di non-morto e attacca Ser Jaremy Rykker; pur venendo decapitato da quest'ultimo, il suo corpo riesce comunque ad estrarre una daga e sventrare Ser Jaremy, uccidendo poi altri quattro uomini. Alla fine il cadavere viene fatto a pezzi da almeno una dozzina di confratelli armati di spade.[2]

Lord Mormont affida la mano mozzata di Flowers a Ser Alliser Thorne, perché la porti ad Approdo del Re e la mostri al Re Joffrey Baratheon, come prova degli eventi soprannaturali che stanno avendo luogo alla Barriera.[2]

Note

  1. 1,0 1,1 1,2 AGOT52
  2. 2,0 2,1 2,2 AGOT60