Orecchie Nere

Da La Barriera Wiki.
Orecchie Nere
Clan delle Montagne della Luna
R Vuoto.png
SedeMontagne della Luna

Le Orecchie Nere sono uno dei clan che vivono sulle Montagne della Luna.[1]


Descrizione

Hanno un forte legame con i Fratelli della Luna, mentre temono molto gli Uomini Bruciati.[1]

Hanno l'usanza di tagliare le orecchie dei nemici uccisi in battaglia per farne delle collane.[2]

Storia

Dopo la morte di Jon Arryn, tutti i Clan delle Montagne della Luna diventano sempre più audaci, e rendono ancor più pericoloso il tragitto lungo la strada alta.[3]

Nel 298, dopo l'accordo con Tyrion Lannister,[4], alcuni membri delle Orecchie Nere, sotto la guida di Chella, si recano nelle Terre dei Fiumi insieme ad esponenti degli altri clan. Lì giunti, si uniscono all'esercito Lannister nella Guerra dei Cinque Re e vengono riforniti di armi da Lord Lefford.[1]

Durante la Battaglia della Forca Verde, le Orecchie Nere e gli altri clan vengono inseriti nell'avanguardia, guidata da Ser Gregor Clegane, sull'ala sinistra dello schieramento, con l'ordine di tenere la riva del fiume: la strategia di Lord Tywin prevede che essi vadano ben presto in pezzi, e che ciò induca gli uomini del Nord a spingersi imprudentemente nella breccia permettendo così al resto dell'esercito Lannister di circondarli e sconfiggerli. All'inizio della battaglia le Orecchie Nere, come gli uomini degli altri clan, inneggiano a Tyrion chiamandolo "Mezzo Uomo". Contrariamente alle aspettative di Lord Tywin la linea dell'avanguardia riesce tuttavia a tenere le proprie posizioni, e la battaglia si conclude con la ritirata dell'esercito del Nord.[2]

Dopo la liberazione di Delta delle Acque, lord Tywin vorrebbe che i Clan delle Montagne della Luna restassero nelle Terre dei Fiumi a razziare il territorio insieme a Ser Gregor Clegane e a Ser Amory Lorch, ma Tyrion rifiuta di separarsene e per questo motivo essi lo seguono ad Approdo del Re, dove il Folletto deve recarsi per fare le veci di suo padre come Primo Cavaliere.[5]

Membri

Chella  •  Cheyk

Note