Jon Umber (Grande Jon)

Da La Barriera Wiki.
Jon Umber
R Vuoto.png
Dati personali
SoprannomiGrande Jon
CasataNobile Casa Umber
Apparizioni
A Game of Thrones
Serie TV
AttoreClive Mantle
DoppiatoreSaverio Mariones
ApparizioniPrima stagione
St Umber.png
Per articoli che condividono lo stesso titolo, fare riferimento a questa pagina di disambiguazioneIcona Disambigua.png


Lord Jon Umber, detto "Grande Jon", è un alfiere di Grande Inverno[1], che durante la Guerra dei Cinque Re diventa il braccio destro di Robb Stark[2].


Descrizione fisica

Il Grande Jon è alto e molto robusto.[2] Ha una voce bassa[3], profonda e tonante[4].

Descrizione psicologica

Ha l'abitudine di urlare molto. È iracondo[2], ma anche dotato di cieco coraggio[3].

Ha un grande senso dell'umorismo.[2]

Resoconto biografico

Nel 298 viene convocato da Robb Stark a Grande Inverno insieme agli altri alfieri del Nord, per unirsi agli Stark nella guerra contro i Lannister. A Grande Inverno, durante il colloquio con il giovane, lo minaccia di ritirare le sue truppe se nell'ordine di marcia i suoi uomini si ritrovassero dietro casate che reputa minori, come gli Hornwod e i Cerwyn. Robb reagisce minacciando di impiccarlo, e ne segue uno scontro che termina con l'intervento di Vento Grigio, che gli salta addosso e gli stacca due dita a morsi. Lord Umber, colpito dal coraggio del giovane, reagisce con una risata, e da quel giorno diventa il braccio destro e l'alfiere più devoto di Robb.[2]

Quando Osha prova a parlare con Robb prima della sua partenza, è il Grande Jon a scacciarla.[2]

La sera della partenza da Grande Inverno il Grande Jon cena con Robb e gli altri alfieri nelle stanze del giovane, dove fanno i piani finali per la marcia. Alla partenza, il giorno dopo, Lord Umber è al fianco di Robb insieme a Theon Greyjoy.[2] Da Grande Inverno l'esercito scende fino al Moat Cailin, dove la Nobile Casa Umber issa i suoi vessilli sulla Torre dell'Ubriaco.[3]

Durante i consigli di guerra di Robb sostiene che l'esercito dovrebbe marciare a sud e attaccare Tywin Lannister di sorpresa, ma questa tattica non convince gli altri lord alfieri. All'arrivo di Catelyn Tully è impegnato in uno di questi consigli, ma dopo aver porto i suoi omaggi alla donna esce dalla sala insieme agli altri alfieri per lasciare madre e figlio da soli.[3]

Dal Moat Cailin si muove insieme all'esercito attraverso l'Incollatura, giungendo alle Torri Gemelle e attraversando la Forca Verde al seguito di Robb dopo una complessa trattativa con Lord Walder Frey.[5]

Successivamente partecipa alla Battaglia del Bosco dei Sussurri: presidia l'ala occidentale dell'esercito del Nord, e dopo aver risposto al segnale di Maege Mormont, che annuncia la presenza dell'esercito di Jaime Lannister, getta all'attacco i propri uomini. Al termine della battaglia trascina insieme a Theon Greyjoy lo Sterminatore di Re, prigioniero, e lo scaraventa a terra di fronte a Catelyn.[6] È poi in prima linea nella battaglia che spezza l'assedio a Delta delle Acque, annientando il campo Lannister tra la Forca Rossa e il Tumblestone.[7]

Fa il suo ingresso a Delta delle Acque a bordo di una barca insieme a Ser Brynden Tully e Lord Karstark, e si ritira in preghiera nel Parco degli Dei insieme a Robb e a tutti gli alfieri che credono negli Antichi Dei. Quella sera, nel concilio di guerra che si tiene nella Sala Grande del castello, siede alla sinistra di Robb. Quando, di fronte ai diversi suggerimenti dei vari alfieri, Catelyn propone la pace, il Grande Jon urla la sua approvazione al diniego di Robb verso qualsiasi trattativa con i Lannister, e conclude dicendo che l'unico a cui intende giurare fedeltà è Robb Stark, che invoca come Re del Nord seguito da tutti gli altri alfieri.[4]

Famiglia e Genealogia

????????????
??????
Jon Umber???
Jon Umber

Note