AGOT22

Da La Barriera Wiki.
AGOT22 - ARYA
Il Trono di Spade
(Mondadori)
POVArya Stark
AmbientazioneFortezza Rossa
Serie TV 01x03 - Lord Snow
FumettiAGOT - Uscita 7
AGOT07
ARYA I

AGOT21
TYRION III
AGOT22
ARYA II
AGOT23
DAENERYS III

AGOT32
ARYA III

AGOT22 è il ventiduesimo capitolo de A Game of Thrones e de Il Trono di Spade.

È il secondo capitolo dedicato ad Arya Stark de Il Trono di Spade, de A Game of Thrones e de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.



Sinossi

Icona Citazione.png"Quando la neve cade e i venti gelidi soffiano, il lupo solitario perisce, mentre il branco sopravvive. L'estate è tempo delle liti, ma d'inverno dobbiamo proteggerci gli uni con gli altri, condividere il calore, mettere assieme le nostre forze."


All'ora di cena, Arya è seduta al tavolo insieme a Sansa e alla servitù, quando Eddard arriva da una seduta del Concilio Ristretto per unirsi a loro. Si inizia a parlare del torneo in onore del nuovo Primo Cavaliere e lui non è affatto entusiasta dell'iniziativa. Sansa invece implora il padre di permetterle di andarci e subito dopo ha uno scambio di battute ostili con Arya, cosa che provoca l'irritazione di Eddard e lo spinge ad alzarsi dal tavolo. Arya resta seduta ad ascoltare le conversazioni della gente intorno a lei. Non vuole parlare con nessuno, è infastidita dalle voci degli uomini di suo padre e delusa dalla loro mancanza di reazione alla morte di Mycah. Quel pensiero la spinge ad abbandonare il pasto prima di aver svuotato il piatto e a correre in camera sua, disobbedendo agli ordini di Septa Mordane.

Una volta giunta in camera, Arya chiude la porta con una trave, fantastica di fuggire dalla Fortezza Rossa e poi estrae Ago, nascosta nel baule sotto strati di vestiti. Tom il Grasso e Septa Mordane vengono a bussare, ma lei si rifiuta di farli entrare. Apre la porta solo quando è Eddard a presentarsi, ma dimentica di mettere via la spada e in questo modo il padre la scopre. Quando chiede come se l'è procurata Arya tace, intenzionata a non tradire Jon. Eddard disapprova il fatto che la figlia sia stata armata e le parla della zia Lyanna, anch'essa ribelle e per questo morta in giovane età. Arya scoppia a piangere, confessando di sentirsi responsabile della morte di Mycah, ma Eddard le assicura che non è stata colpa sua. Le spiega poi che stanno arrivando tempi difficili, in cui Arya dovrebbe stare vicina al resto della famiglia, inclusa Sansa, e comportarsi in modo più maturo. Lei gli promette di farlo e ottiene il permesso di tenere Ago. Il mattino seguente si scusa con Septa Mordane.

Quattro giorni dopo viene accompagnata nella Sala Piccola, dove scopre che è stato ingaggiato un insegnante per darle lezioni di scherma. Si tratta dello spadaccino braavosiano Syrio Forel, che le fornisce le prime spiegazioni sul combattimento e inizia a sottoporla a un duro allenamento.

Prime apparizioni

Jacks - Porther - Syrio Forel - Tomard

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Game of Thrones, vedi la voce dedicata