ACOK14

Da La Barriera Wiki.
ACOK14 - ARYA
Il regno dei lupi
(Mondadori)
POVArya Stark
AmbientazioneTerre dei Fiumi
Serie TV02x03 - Ciò che è morto non muoia mai
ACOK09
ARYA III

ACOK13
JON II
ACOK14
ARYA IV
ACOK15
TYRION III

ACOK19
ARYA V

ACOK14 è il quattordicesimo capitolo de A Clash of Kings e de Il regno dei lupi.

È il quarto capitolo dedicato ad Arya Stark de Il regno dei lupi e de A Clash of Kings e il nono de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.


Sinossi

Icona Citazione.pngArya trattenne il fiato, affondando il volto nella melma del fondo del tunnel e pianse. Ma non sapeva per chi.


Le reclute dei Guardiani della Notte guidate da Yoren giungono alle rive di un fiume, dove viene avvistato un cadavere. Mentre alcuni lo frugano Yoren tenta invano di guadare il corso d'acqua, decidendo poi di recarsi con altri membri del gruppo alla ricerca di un un punto dove attraversare. Non riescono nell'intento e Yoren decide allora di seguire il fiume fino ad Harrentown per poi trovare una barca che permetta loro di attraversare l'Occhio degli Dei.

Proseguendo lungo il fiume, cominciano a imbattersi in case completamente abbandonate, in una delle quali trovano un orto in cui rifornirsi. Arrivano infine alla città e si dividono per perlustrarla. Il gruppo di cui fa parte Arya si dirige verso il lago alla ricerca di una barca. La ragazza si sente spaventata per l'assenza degli abitanti e si domanda cosa li abbia fatti scappare. Al lago non trovano traccia di imbarcazioni. Quando tutti si riuniscono a Yoren discutono sul da farsi, e l'ipotesi ritenuta più fattibile sembra quella, proposta da Gendry, di costruire delle zattere. Yoren decide che passeranno la notte nel fortino e, alle obiezioni di Arya, ribatte che la neutralità dei Guardiani della Notte li proteggerà da ogni attacco.

Ispezionando la stalla del fortino trovano una botola, da cui parte un tunnel che arriva fino alla riva del lago. Dopo aver mangiato Arya si mette ad affilare Ago; Frittella le si avvicina interrogandola sulla provenienza della spada e sulla sua famiglia, ma Arya lo manda via con una risposta intimidatoria e poi si mette a dormire.

Si desta di soprassalto a causa dell'ululato di un lupo sentito in sogno, svegliando anche gli altri; questi protestano, ma subito dopo risuona il corno di Kurz, in quel momento di guardia.

Alcune centinaia di uomini entrano al galoppo nel villaggio, iniziando a bruciare ogni cosa, e si dirigono al fortino. Intimano di aprire le porte, ma Yoren si rifiuta mostrando la sua cappa nera e dichiarando la loro appartenenza ai Guardiani della Notte. L'interlocutore insinua il sospetto che invece siano uomini di Lord Beric Dondarrion; si fa quindi avanti Ser Armory Lorch, comandante dei soldati, che ordina di aprire per dimostrare di non essere traditori della corona, e in seguito a un nuovo rifiuto di Yoren ordina di attaccare e uccidere tutti.

Arya si trova a combattere vicino a Frittella, e vedendolo a disagio con la spada cerca di incoraggiarlo. Al grido di guerra di "Grande Inverno" respinge con Ago diversi di uomini che si arrampicano sulle mura, facendoli precipitare. Uno di questi riesce comunque a salire, ma la ragazza lo uccide con l'aiuto di Gendry e Frittella. Poi Arya si accorge che i nemici sono penetrati nel fortino e si blocca nel vedere i combattimenti e le uccisioni dei propri compagni attorno a sé. Yoren la scuote dichiarando la battaglia ormai persa e le grida di fuggire attraverso la botola. La ragazza trova Gendry, Frittella e Lommy e assieme si mettono a correre verso la stalla, ormai avvolta dalle fiamme; Arya rimane indietro, cercando di salvare anche la bambina piangente trovata durante il viaggio e ricevendo l'aiuto di Gendry per trasportarla. Nella stalla si trova il carro a cui sono incatenati Rorge, Mordente e Jaqen H'ghar, che le chiede aiuto. Nonostante le obiezioni di Gendry e l'incendio lei torna indietro a prendere una scure e la getta ai tre, in modo da consentire loro di rompere le catene. Poi si lancia nel tunnel e subito dopo sente la stalla crollare dietro di sé, lasciandosi poi andare al pianto.

Prime apparizioni

Amory Lorch - Gerren - Qyle - Urreg - Woth

Paginazione


Per approfondire la paginazione di A Clash of Kings, vedi la voce dedicata