Brynden Tully

Da La Barriera Wiki.
Brynden Tully
R Vuoto.png
Dati personali
Nascita236-247
SoprannomiPesce Nero
TitoliCavaliere della Porta Insanguinata
Ser
CasataNobile Casa Tully
Apparizioni
A Game of Thrones - A Clash of Kings
St Brynden Tully.png
St Tully.png

Ser Brynden Tully è il fratello minore di Lord Hoster Tully di Delta delle Acque.[1]


Descrizione fisica

È alto e magro. Il suo viso bruciato dal vento[2] è spigoloso[3], così come il suo sorriso[4]; ha le sopracciglia cespugliose e ridenti occhi blu profondo.[5]

Nel 298 è di aspetto rugoso e stagionato, con i capelli rossi ormai ingrigiti.[5]

Il suo timbro di voce è roco.[5]

Descrizione Psicologica

Pur considerato un uomo burbero, ha fama di saper ascoltare tutti. In particolare, è sempre stato molto vicino ai figli di suo fratello durante la loro infanzia e adolescenza, ridendo per i loro trionfi e consolandoli nelle loro sfortune.[5]

Ha sempre avuto dei contrasti con il fratello maggiore Hoster.[5], ma malgrado ciò ha sempre conservato un profondo legame con lui[2] e tiene sempre in altissima considerazione l'onore della Tully[6].

Si muove in modo metodico e preciso.[2]

Resoconto biografico

Cavaliere della Porta Insanguinata

Icona Citazione.png"Anche voi qui al carnevale degli idioti?"


Da bambino Brynden è molto legato al fratello maggiore Hoster, ma crescendo i due si allontanano progressivamente.[2] Nel 272 ha una discussione con Lord Hoster, che lo definisce la pecora nera del gregge Tully; Brynden, ridendo, gli risponde che sarebbe più appropriato chiamarlo "pesce nero" , e da lì prende il soprannome che lo accompagna per tutta la vita.[5] Si allontana spesso da Delta delle Acque e partecipa a numerose campagne militari nei Sette Regni, costruendosi una fama di guerriero esperto e di abile veterano.[7]

Il fratello tenta di organizzare diversi matrimoni per lui: vengono presi in considerazione i nomi di Bethany Redwyne, delle figlie di Lord Bracken e di quelle di Lord Walder Frey, ma Brynden rifiuta ogni proposta[8]

Il giorno del banchetto nuziale di Catelyn e Lysa, nel 283, Brynden annuncia al fratello di voler lasciare Delta delle Acque per mettersi al servizio di Lysa e Jon Arryn; la nipote gli assegna quindi il titolo di Cavaliere della Porta Insanguinata.[8]

Nel 298, quando Catelyn giunge nella Valle di Arryn portando con sé Tyrion Lannister preso prigioniero, Brynden la incontra nel passo di montagna che precede la Porta Insanguinata. Concede formalmente l'ingresso nella Valle gruppo di Catelyn e si offre di accompagnare la nipote verso Nido dell'Aquila.[5]

Dopo essere giunto anch'egli al castello, assiste all'interrogatorio di Tyrion Lannister e alla sua richiesta di verdetto per singolar terzone. La mattina del duello, prima dell'inizio dello scontro, Maestro Colemon fa pervenire a Brynden un messaggio da Delta delle Acque in cui Edmure annuncia che Lord Tywin Lannister sta radunando un esercito a Castel Granito rifiutandosi di palesare i suoi intendimenti. Nonostante la gravità della situazione, Lysa proibisce a Brynden di lasciare Nido dell'Aquila e si rifiuta di fornirgli degli uomini con cui far ritorno a Delta delle Acque, cosa che fa ulteriormente infuriare il Pesce Nero; all'uscita dai quartieri di Lady Arryn, Catelyn propone allo zio di accompagnarla a Grande Inverno per radunare gli uomini di cui ha bisogno e di marciare alla volta di Delta delle Acque. Brynden accetta e la invita a partire al più presto, confessandole inoltre di ritenere l'imminente duello una buffonata.[6]

In guerra

Icona Citazione.png"A che serve trasformare le spade in aratri se poi si è costretti a trasformarle di nuovo in spade?"


Lascia Nido dell'Aquila insieme a Catelyn, prendendo una nave da Città del Gabbiano e raggiungendo Porto Bianco. Lì apprende che Robb Stark ha radunato i vessilli di guerra ed è in marcia verso sud alla testa di un esercito, e si dirige verso il Moat Cailin, dove sono accampati gli uomini del Nord. Lì giunto, rimane stupito nel constatare che si tratta solo di rovine e fango, ma la nipote lo rassicura sulle capacità difensive della fortezza. Poco dopo incontra Robb, che si dimostra lieto di avere un uomo di così grande coraggio nelle sue fila[9] e gli affida il comando dei suoi esploratori[10].

Durante la marcia verso sud dell'esercito di Robb Stark, Brynden va in avanscoperta al comando di cento esploratori a cavallo. Grazie ai suoi rapporti Robb Stark resta sempre informato sulle posizioni dell'esercito di Tywin Lannister e apprende che che Walder Frey ha riunito una forza di quasi quattromila guerrieri nei suoi castelli sulla Forca Verde del Tridente senza però inviarli verso Delta delle Acque.[10]

Ad un certo punto, gli esploratori di Brynden si scontrano con quelli dei Lannister, uccidendone una dozzina. Il Pesce Nero invia quindi Theon Greyjoy a riferire quanto accaduto, in modo da rassicurarlo che anche se Ser Addam Marbrand scoprisse l'ubicazione dell'esercito del Nord non riuscirebbe a sapere quando quest'ultimo si dividerà. Provvede inoltre a piazzare degli arcieri nei pressi delle Torri Gemelle in modo che, anche se il Lord del Guado dovesse inviare qualche corvo messaggero per comunicare gli spostamenti di Robb Stark a Lord Tywin, sarà colpito dalle frecce degli arcieri del Pesce Nero. Tuttavia scopre anche che la Forca Verde è talmente ingrossata da impedire all'esercito del Nord di guadare il fiume.[10]

Il giorno successivo è proprio Ser Brynden a presentarsi al cospetto di Robb Stark, recando la notizia, appresa da un esploratore Lannister catturato, di una battaglia tenutasi sotto le mura di Delta delle Acque in cui Jaime Lannister ha distrutto l'esercito di Edmure Tully e costretto alla ritirata altri lord del Tridente.[10]

Dopo aver trattato l'alleanza con i Frey l'esercito attraversa il fiume alle Torri Gemelle e Ser Brynden cavalca a fianco di Robb e Catelyn.[10]

Per aiutare Robb a prepararsi per la battaglia contro lo Sterminatore di Re chiede trecento picchieri con cui mascherare le mosse degli Stark all'esercito Lannister[11]. Suggerisce quindi a Robb una strategia per affrontare i Lannister, che mira a sfruttare l'impazienza di Ser Jaime per attirarlo in trappola, ed il giovane condottiero accetta i suoi consigli e decide di metterli in pratica. Servendosi di un ridotto numero di uomini, Brynden sferra un attacco agli assedianti di Delta delle Acque, spingendo lo Sterminatore di Re e inseguirlo fino al Bosco dei Sussurri, dove viene combattuta una battaglia che termina con la vittoria degli Stark.[4] Più tardi, è Brynden a guidare l'avanguardia delle forze che attaccano di nuovo gli assedianti, eliminando le sentinelle e aprendo una breccia nella palizzata, in modo da consentire l'attacco principale che rompe l'assedio di Delta delle Acque.[11]

Dopo la liberazione di Delta delle Acque Brynden fa il suo ritorno al castello dopo tanti anni di assenza. Si incupisce alla notizia che il fratello è gravemente malato e sta per morire.[8]

Il consiglio di guerra indetto da Robb Stark si raduna nella Sala Grande di Delta delle Acque, e Ser Brynden siede a fianco di suo nipote Edmure; alla proposta di pace sollevata da Catelyn il Pesce Nero ribatte invitando i presenti a valutare i termini a cui la pace sarebbe concessa, ritenendo inutile deporre le armi in quel momento per riprenderle in mano successivamente.[8]

Nel periodo successivo, in veste di capo degli esploratori, esegue numerose missioni per conto di Robb Stark. Negli intervalli tra l'una e l'altra ritorna sempre a Delta delle Acque per fare visita a Lord Hoster, timoroso che il fratello possa spegnersi durante una delle sue assenze e riconciliandosi finalmente con lui. In una di queste occasioni, in attesa di fare il proprio rapporto al Re del Nord, parla con la nipote Catelyn dell'andamento della guerra, commentando le tattiche provocatorie di Lord Tywin e informandola del fatto che a Castel Granito si sta radunando un nuovo esercito nemico sotto la guida di Stafford Lannister.[2]

Diverso tempo più tardi Ser Brynden si unisce all'esercito di Robb Stark nell'invasione dell'Occidente, cedendo a Martyn Rivers il ruolo di comandante degli esploratori. Partecipa quindi alla Battaglia di Oxcross.[7]

Famiglia e genealogia

????????????
??????
Hoster TullyBrynden Tully

Titoli

PredecessoreSt Tully.png Cavaliere della Porta Insanguinata St Tully.pngSuccessore
???Brynden Tully
283-298
???

Note