Cersei Lannister

Da La Barriera Wiki.
Cersei Lannister
Cersei Lannister by Alessia Zuccarello©
Dati personali
Nascita266
TitoliRegina dei Sette Regni
CasataNobile Casa Baratheon
Nobile Casa Lannister
Organizzazioni:Concilio Ristretto
Apparizioni
A Game of Thrones
Serie TV
AttoreLena Headey
DoppiatoreClaudia Catani
ApparizioniPrima stagione
St Lannister.png

Cersei Lannister è figlia di Lord Tywin Lannister di Castel Granito, moglie e regina di Re Robert Baratheon[1] e poi reggente del suo successore Joffrey.[2]


Descrizione fisica

È una donna molto attraente, con gli occhi verdi, lunghi capelli biondi[3] e ricci[4], dita affusolate[5] e denti perfetti[6]. Condivide questi tratti con il fratello gemello Jaime, al quale assomiglia molto.[7].

Si muove in modo aggraziato[6] e veste sempre in modo elegante e sfarzoso.[8], spesso di verde in abbinamento ai suoi occhi.[3]

Descrizione psicologica

Ha un carattere determinato[6] e orgoglioso,[9] e non sopporta che si abbia compassione di lei[6]. È furba[10], ambiziosa e priva di scrupoli nel perseguire i propri obiettivi.[11]

Ha di solito un atteggiamento freddo e sprezzante nei confronti del prossimo.[3]

È protettiva verso i propri figli[4], che ama molto e che cerca di difendere ad ogni costo[6]. Tende ad assecondare il primogenito Joffrey malgrado la crudeltà di quest'ultimo.[12] Non gradisce le scappatelle del marito[13] e fa in modo che nessuno dei figli illegittimi di Robert viva a corte.[14] D'altro canto, Robert si lamenta della sua scarsa disponibilità sessuale.[15]

È molto legata a Jaime, con cui arriva a intrattenere un rapporto incestuoso, ed è contenta che i suoi figli siano del fratello;[6] guarda invece con disgusto il fratello minore Tyrion.[4]

Resoconto biografico

La giovinezza e la vita matrimoniale

Icona Citazione.png"Jaime e io siamo ben più che fratello e sorella: noi siamo la medesima persona in due corpi diversi. Lui venne alla luce stringendo il mio piede, mi disse il nostro vecchio maestro. E quando lui è dentro di me, io mi sento... completa."


Cersei nasce nel 266 assieme al gemello Jaime, che viene alla luce stringendole un piede[6] Sviluppa con il gemello un forte legame, arrivando a stringere con lui un rapporto incestuoso fin da ragazza.[6]

Dopo l'ascesa al trono di Re Robert, Cersei viene costretta a sposarlo per legare il nuovo sovrano alla Casa Lannister, ma il matrimonio non è felice.[13] Durante la prima notte di nozze, infatti, Robert invoca Lyanna, la giovane un tempo sua fidanzata, e per questo Cersei non riesca mai a perdonarlo.[6]

Durante la vita a corte Cersei si inserisce negli intrighi di palazzo creando una propria rete di informatori[16] e infarcendo la corte di suoi uomini: in particolare, fa in modo che Robert prenda due dei suoi cugini come scudieri.[13]

Durante il matrimonio Cersei continua la relazione con il fratello, generando con lui tutti e tre i suoi figli. Solo in un'occasione Cersei rimane incinta di Robert, ma Jaime trova una donna per farla abortire. Per evitare che accada ancora, Cersei evita di avere rapporti completi con il marito e trova modi alternativi per dargli.[6] L'incesto resta un segreto noto solo ai due amanti, ed i tre figli di Cersei vengono riconosciuti dal sovrano come legittimi.[1]

D'altro canto Cersei non tollera i frutti delle relazioni extraconiugali di Robert: non appena scoperto che il re ha avuto due figli da una delle serve di Castel Granito Cersei fa eliminare i bambini e fa vendere la madre ad un mercante di schiavi.[17]

Durante il Torneo per il Compleanno del Principe Joffrey Cersei scommette con il fratello Tyrion un pendente di smeraldi sulla vittoria di Jaime contro Ser Loras Tyrell; lo Sterminatore di Re viene sconfitto, ma il pendente le viene restituito.[18]

Il vecchio Primo Cavaliere e quello nuovo

Icona Citazione.png"Oh, non nego che sia leale nei confronti di Robert, è fin troppo ovvio. Ma cosa accadrà quando Robert sarà morto e Joffrey salirà sul trono? E quanto prima ciò avverrà, tanto più tutti noi saremo in una posizione di maggiore sicurezza"


All'inizio del 298 Cersei si mette in viaggio verso Castel Granito insieme al padre e ai figli, e durante il tragitto riceve dal Gran Maestro Pycelle la notizia della morte di Lord Arryn, Primo Cavaliere di suo marito.[16]

Successivamente segue Re Robert a Grande Inverno insieme ai fratelli e ai figli[9], viaggiando in una enorme e sfarzosa casa su ruote.[8] Una volta arrivati protesta invano all'idea che Robert vada subito a visitare le cripte del castello, in cui è stata sepolta Lyanna Stark.[8] Quella sera viene tenuto un banchetto in onore del re, e lei siede sulla piattaforma rialzata insieme al marito e a Lord e Lady Stark.[3]

Quando Robert lascia il castello per una battuta di caccia, lei e Jaime approfittano dell'occasione per appartarsi in una stanza abbandonata della Prima Fortezza, dove Cersei si lamenta con il fratello della nomina di Eddard Stark come nuovo Primo Cavaliere, in quanto teme la sua lealtà al re. Jaime cerca di ridimensionare i suoi timori e la persuade ad iniziare un rapporto sessuale, che però viene interrotto dalla comparsa alla finestra del piccolo Bran. Capendo di essere stata scoperta, Cersei urla per lo spavento, facendo perdere l'equilibrio al bambino. Quando Jaime lo salva porgendogli una mano, Cersei si arrabbia, e subito dopo il suo amante scaraventa il bambino dalla finestra.[7]

Alcuni giorni dopo, mentre fa colazione insieme a Jaime, Myrcella e Tommen, Cersei riceve la visita di Tyrion, di fronte al quale si dimostra interessata alle probabilità di sopravvivenza di Bran e manifesta il suo desiderio di tornare presto a casa.[4]

Nei giorni successivi la corte reale riparte lungo la Strada del Re, insieme al nuovo Primo Cavaliere, Lord Stark.[19]

Nei pressi del Tridente il gruppo si ferma in una locanda, e Cersei invita Sansa e sua sorella Arya nella sua casa sulle ruote. Il gruppo tuttavia viene raggiunto da alcuni emissari da Approdo del Re, tra i quali Lord Renly e Ser Barristan, e la regina deve trattenersi con loro per discutere di affari di stato, rimandando così la visita programmata. Invita allora Joffrey ad uscire in un'escursione con Sansa.[20] Viene poi a sapere dello scontro tra Joffrey ed Arya Stark e dell'aggressone subita dal figlio da parte di Nymeria. Cersei ordina di far condurre la ragazzina al cospetto del re ed assiste al processo che ne segue prendendo le difese di Joffrey. Quando Robert rifiuta di prendere posizione e di punire Arya, lei ordina che almeno la metalupa venga uccisa, e poiché Nymeria è scomparsa pretende la morte di Lady.[12]

Qualche tempo dopo, durante il Torneo del Primo Cavaliere, partecipa al banchetto che segue la prima giornata di scontri e nell'occasione cerca di convincere Robert a non partecipare alla Grande Mischia del giorno successivo. Secondo Varys, tuttavia, si tratta solo di una sceneggiata per sollecitare l'orgoglio del marito e al contrario spingerlo a scendere in lizza, in modo da poter ordire una trama per farlo uccidere nel corso dei combattimenti senza destare sospetti.[13]

Inizia il conflitto

Icona Citazione.png"Sarebbe questa la tua protezione, mio lord? Un pezzo di carta?"


Dopo lo scontro tra Eddard e Jaime, nel quale muoiono due uomini Stark e otto Lannister ed Eddard stesso rimane ferito, si reca al suo capezzale insieme a Robert e insiste perché il re punisca l'amico, accusandolo di aver dato inizio alla rissa e di avere in precedenza ordinato il rapimento di Tyrion Lannister. Vedendo tuttavia che il marito non intende ascoltarla, lo accusa di aver un carattere troppo molle, e ne riceve in cambio un ceffone che annuncia di voler portare come simbolo d'onore. È comunque costretta a uscire dalla stanza per ordine di Robert.[5] In vista del suo fidanzamento ufficiale con Joffrey, regala un vestito color avorio a Sansa.[21]

Qualche tempo dopo, riceve da suo padre Tywin una lettera di lamentele per l'invio di una spedizione punitiva contro Ser Gregor Clegane da parte di Ned Stark. Poco dopo riceve da Lord Stark un invito privato al Parco degli Dei. In tale occasione, Eddard le dice di aver scoperto che i suoi figli sono di Jaime e di ritenere che questo sia il motivo dell'uccisione di Jon Arryn e della caduta di Bran. Lei ammette la paternità di Jaime e se ne dice orgogliosa, giustificando poi la propria azione contro il bambino con la necessità di proteggere i propri figli. Cerca poi di sedurre Eddard, cercando di convincerlo a tacere su quanto ha scoperto restando però Primo Cavaliere di Robert e poi di suo figlio Joffrey. Vedendo Lord Stark resistere al suo fascino e ribadire la propria determinazione a comportarsi in modo onorevole, gli rinfaccia l'illegittimità di Jon Snow. Il Primo Cavaliere la invita a lasciare Approdo del Re insieme ai suoi figli prima che lui sia costretto a rivelare tutto al re; lei allora lo minaccia, ricordandogli che al gioco del trono o si vince o si muore.[6]

Cersei ordina quindi a suo cugino Lancel, scudiero del re, di fornire a Robert vino in abbondanza durante la battuta di caccia in cui il sovrano, stordito dall'alcol, viene ferito a morte da un cinghiale selvaggio.[22]

Dopo il ritorno al castello del morente Robert siede al suo capezzale, ma all'arrivo di Lord Eddard il re le ordina di uscire insieme agli altri presenti.[23]

Nel prepararsi a prendere il potere, Cersei riceve il sostegno di Petyr Baelish, che corrompe la Guardia Cittadina a suo favore, garantendole così una netta superiorità in termini di forza.[11]

Poco dopo la morte di Robert Cersei riceve una visita di Sansa, che la informa dei piani di fuga del padre pregandola di impedire il suo ritorno a Grande Inverno.[2] Capendo di dover agire in fretta, dice a Joffrey di convocare il Concilio Ristretto nella Sala del Trono. Quando Eddard fa il suo ingresso e le presenta il testamento di Robert, che lo nomina reggente e Protettore del reame, lei legge attentamente il documento e poi lo strappa con disinvoltura in pubblico, definendolo un pezzo di carta senza un reale potere; ordina quindi a Lord Stark di giurare fedeltà a suo figlio Joffrey, rinunciare alla sua carica e tornare al Nord. Quando Eddard dichiara che Joffrey è un figlio illegittimo, lei ordina a Ser Barristan di arrestarlo; le guardie di Grande Inverno si schierano a protezione del loro lord, ma le guardie Lannister e la Guardia Cittadina arrestano Eddard Stark e uccidono tutti i suoi uomini.[11] Durante il massacro degli uomini al servizio di Eddard, gli emissari di Cersei trovano addosso a una delle guardie una missiva con cui Lord Stannis viene invitato a rientrare ad Approdo del Re e reclamare per sé la corona.[2]

Qualche giorno dopo, Cersei convoca Sansa nella sala del Concilio Ristretto e si rivolge a lei con fare gentile e affettuoso. Quando scopre che la ragazza è stata rinchiusa insieme a Jeyne Poole ordina che quest'ultima sia allontanata, ed incarica Ditocorto di prendersene cura. Comunica quindi a Sansa che suo padre è accusato di tradimento e di fronte ai suoi dinieghi le chiede di scrivere delle lettere a Grande Inverno, Nido dell'Aquila e Delta delle Acque, dicendo ai suoi parenti che sta bene e chiedendo loro di rinnovare la loro fedeltà a Joffrey.[2] Come ricompensa, Cersei concede alla giovane di muoversi liberamente per la Fortezza Rossa.[24]

Durante la prima corte di giustizia del regno di Re Joffrey entra nella Sala del Trono e si siede al tavolo del Concilio Ristretto, del quale entra a far parte in sostituzione di Stannis Baratheon, decretato traditore. Lì, dopo la lettura dei nomi che devono giurare fedeltà e della ricompensa a Janos Slynt, comunica a Ser Barristan che lui è sollevato dal suo compito nella Guardia Reale, e che sarà sostituito come Lord Comandante da Jaime, mentre Sandor Clegane entrerà tra le cappe bianche. Quando Sansa si presenta, chiedendo clemenza per suo padre, Cersei si dichiara favorevole a concedergli la grazia se Eddard confesserà il suo crimine.[24] Il suo proposito è in realtà far condannare Lord Stark a servire nei Guardiani della Notte, in modo da renderlo impossibilitato ad ostacolarla e poter concentrare le proprie forze su Renly, Stannis e gli altri nemici della corona.[22]

Le cose tuttavia non vanno come Cersei aveva programmato: nel giorno stabilito, nella piazza antistante il Grande Tempio di Baelor, Lord Stark confessa il suo alto tradimento, ma subito Joffrey ordina la sua esecuzione, rifiutando ogni forma di clemenza e ignorando le proteste di sua madre.[25]

Quando qualche tempo dopo Cersei riceve la notizia della cattura di Jaime nella Battaglia del Bosco dei Sussurri sprofonda nella disperazione e cerca in ogni modo di dissuadere il figlio dal prendere la guida dell'esercito contro gli Stark.[26] Poco tempo dopo apprende la notizia dell'incoronazione di Renly ad Alto Giardino e del suo matrimonio con Margaery Tyrell, ma non ha il coraggio di dirlo a Joffrey, ed invia invece missive a Lord Tywin ordinandogli di marciare con il suo esercito contro il cognato.[27]

Famiglia e Genealogia

Tytos Lannister?????????
Tywin LannisterJoanna Lannister
Robert I BaratheonCersei LannisterJaime LannisterTyrion Lannister
Joffrey BaratheonMyrcella BaratheonTommen Baratheon

Note